A chi piace il Pappatacio?

HomeTUTTI I TITOLIA chi piace il Pappatacio?

9,50

 

Autori: Giuseppe Beccaglia – Gianmarco Balestri
Titolo: A chi piace il Pappatacio?

Collana: Sbam! Libri
Genere: strip umoristiche 
Veste editoriale: 64 pp. colore e b/n, brossura con alette

ISBN: 978-88-85709-04-1
Data uscita: febbraio 2018

 

Descrizione

Wikipedia definisce il pappatacio «un dittero nematocero della famiglia degli psicodidi, simile a una zanzara di piccole dimensioni», insomma un insettaccio che per di più può portare malattie fetentissime, come la dengue mediterranea(?) o la terribile leishmaniosi canina. Che schifo.
Ma state tranquilli, non è vero niente: il Pappatacio (con la maiuscola) è in realtà un perdigiorno svanito, che ama gozzovigliare e non far fatica. Ha una fidanzata, la Cucaracha, una grande amico, la mite pulce Franco, altri occasionali compagni di merende, come il lombrico Jack, e dorme sulla capoccia di un gatto rimbambito. Ecco tutto.

Scoprirete tutti i dettagli in A chi piace il Pappatacio?. E non solo: potrete entrare a fondo nella psiche del Pappatacio, scoprendone anche gli aspetti più sordidi, osceni e nascosti. Quelli del Pappatacio 18+

 

HANNO DETTO

«Se con le prime strisce si sorride, leggendo quelle per adulti ci si scompiscia. Un esempio? Beh… quello del pappatacio che, malridotto, sconsiglia agli amici di chiedere il didietro a una vespa, se gli capitasse di andarci a letto».
Moreno Burattini sulla sua pagina Facebook

«A chi piace il pappatacio? si inserisce nell’ampia corrente degli animali antropomorfizzati, anche se un pappatacio ha ben poco di antropomorfico: ma le sue battute di tipo satira sociale sono altrettanto pungenti del suo pungiglione. Molto aggressive e divertenti sono quelle della seconda parte del volume, a colori, incentrate tutte su una prospettiva sexy. Un esempio? “Se ti capita di andare a letto con una vespa, non chiederle il culo”, tanto per sottolinearne il disinibito spirito di approccio».
Gianni Brunoro su Fumetto, rivista ufficiale Anafi, nr. 108, dicembre 2018

 

GLI AUTORI

Giuseppe Beccaglia, classe 1973, lavora da anni nel campo dell’animazione, su produzioni televisive e cinematografiche italiane e straniere (ha fatto anche lo storyboarder per la serie animata di Lupo Alberto). Con altri amici e colleghi, disegnatori e scrittori, fa parte del Fun Studio. Oltre che disegnare il Pappatacio, ha anche una compagnia teatrale, i Non solo ragionieri. Quando gli avanza tempo, lavora come bancario.

Gianmarco Balestri è la mente celata dietro la versione 18+ del Pappatacio. Bolognese, classe 1989, già alla tenera età di sei anni abbandona l’idea di fare il dentista (cosa che suo padre non gli ha mai perdonato) per seguire la sua passione per il fumetto. Diplomato in grafica pubblicitaria e specializzatosi in Fumetto e sceneggiatura alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, entra a far parte del Fun Studio. Il resto è storia.

 

UN ASSAGGIO…

Di seguito, alcune pagine del volume.