Questa volta il nostro valoroso direttore artistico Giorgio Sommacal si è cimentato non solo come fumettista, ma anche come illustratore. E con notevoli risultati (e che ve lo diciamo a fare!?). Ecco la sinossi della sua nuova opera, realizzata in tandem con Pino Pace.

Il grande scienziato professor Pico Pane, il suo assistente Sam Colam e l’inventore Bart (per non parlare del cane, Rufus) s’imbarcano sulla macchina del tempo per tornare indietro di milioni di anni, quando la terra era abitata da animali immensi e l’uomo non era ancora apparso…

Picosauri! è il carnet de voyage di Sam Colam, che racconta un’era geologica chiamata dal professore Spergiurassico. Un quaderno ricco di disegni, di schemi, di descrizioni e nomi “scientifici” di animali mai visti, che il professor Pico Pane battezza Picosauri.
In mezzo a mille incognite, tra pericoli e avventure, gli esploratori incontrano (disegnano, descrivono, ci parlano perfino!) feroci squartosauri, svagati tricosauri, mansueti polliraptor, terribili martellodonti e rassegnati chiododattili; e poi nonnut, fungocefali e tigri dai denti a caso…
Ma è presto tempo di tornare, e la macchina del tempo rientra nel presente, proprio nel mezzo della riunione dei più importanti zoologi del mondo. Dopo una lunga e attenta valutazione del quaderno e le prove riportate dal professor Pico Pane e i suoi fidi pard, gli scienziati e luminari decidono di scaraventarli a calci nel vicolo dietro alla sala congressi.
«Sentirete ancora parlare del professor Pico Pane!» giura il professore, mentre si allontana sotto la luna piena. E le sue promesse – chi lo conosce lo sa – non sono mai vane…

Una graphic novel? Un bestiario? un carnet de voyage? un romanzo d’avventure? un trattato di criptozoologia? La risposta è una sola: sì, Picosauri è tutto questo!

Pino Pace – Giorgio Sommacal, Picosauri!, 56 pp. a colori, Libreria Geografica Geo4map / Edizioni Astragalo 2020, € 15,00