Ecco anche il parere di Leonardo Monzio Compagnoni, grande appassionato di fumetti e – in quanto tale – fondatore e presidente dell’associazione culturale Bergomix, sulla nostra novità Pinocchio, di Alberico Motta e Sandro Dossi.

Si respira aria di altri tempi con questo splendido volume di Sbam!, che ristampa alcune storie intramontabili del Pinocchio edito negli anni Sessanta/Settanta dalle mitiche Edizioni Bianconi.
«Le storie mai narrate da Collodi» recita il sottotitolo del volume, racconti che hanno però trovato la propria strada grazie alla fantasia e all’estro artistico di due grandi icone del fumetto italiano, Alberico Motta (venuto a mancare poco più di un anno fa) e Sandro Dossi.

Questi racconti sono un vero esempio di Nona Arte, intrattengono il lettore con storie nuove ed originali che hanno però anche il compito di insegnare. È proprio attraverso questo procedimento che il lettore si immedesima in Pinocchio, un burattino vivace che prima di diventare un bambino vero, dovrà apprendere tutta una serie di lezioni dalla vita.
In queste avventure a fumetti, oltre al celebre burattino, appaiono tutti i personaggi principali dei racconti di Collodi e nessuno di loro tradisce le proprie caratteristiche di base.

I disegni di Dossi, oggi come ieri, sono sempre uno spettacolo, morbidi, fluidi e unici, un esempio che tanti giovani apprendisti dell’arte del Fumetto dovrebbero prendere ad ispirazione e che tanti “specialisti” (in ogni senso) del settore non dovrebbero mai dimenticare di celebrare! Che gran esempio di narrativa a fumetti erano queste pubblicazioni: per fortuna ciclicamente qualcuno ha la buona idea di ristamparle.

Il volume di Sbam! è veramente ben fatto, un ottimo formato che esalta la bellezza delle tavole, un brossurato agile e morbido con due alette laterali che gli donano maggiore eleganza.
La copertina è firmata dallo stesso Sandro Dossi, affiancato nei colori dall’amata moglie Loredana Motta, sorella del compianto Alberico.
Assieme a Flauer di Michele Carminati (altra novità proposta in questo periodo dalla nostra casa editrice, Ndr), rientra prepotentemente tra le migliori proposte di questi primi mesi del 2020 nel mercato del Fumetto Italiano.

Un acquisto e una lettura davvero consigliati, sia per i lettori più giovani, sia per quelli più scafati, che lessero queste storie nei formidabili e ormai rari albetti da edicola.

Leonardo Monzio Compagnoni

Post correlati