«Un tempo, evidentemente, c’era molta meno malizia nell’occhio di chi leggeva, tanto per parafrasare un noto proverbio. Quindi, per anni, gli autori di fumetti di supereroi non si sono mai preoccupati che alcune delle frasi messe in bocca ai loro personaggi potessero essere facilmente fraintendibili, soprattutto se estrapolate fuori dal contesto della storia».

Viste oggi è diverso: e Fumettologica ne fa una simpatica panoramica

Post correlati