Il legame tra noi di Sbam! Comics e Wow Spazio Fumetto – il museo milanese dedicato alla Nona Arte e dintorni – risale già al 2011, anno “di nascita” di entrambe le organizzazioni.
Il Museo da sempre offre mostre molto importanti in cambio di un bigietto d’ingresso da 5€ (ebbene sì!) se non addirittura a entrata libera, proprio per portare il nostro media preferito a più persone possibili.
Purtroppo ora la situazione è diventata difficile e nonostante gli sforzi, l’inventiva e l’impegno, non sempre è possibile far quadrare i conti. E ora ci si è messo pure il coronavirus a obbligare a una chiusura forzata che di certo non aiuta (e che ci ha coinvolto direttamente).

Come dunque non fare nostro e rimbalzare qui l’appello del direttore, Luigi F. Bona, che chiama a raccolta tutti gli appassionati? C’è un modo semplice ed economico per aiutare il Wow, per di più ricambiato da vantaggi molto appetitosi. Un dovere, anche perché – credeteci – molte cose davvero importanti stanno bollendo nel Wow-pentolone. A lui la parola.

«A museo chiuso per decreto, con didattica ed eventi bloccati e annullati per diverso tempo, teniamo duro e continuiamo a lavorare anche su progetti di miglioramento e di crescita. Belle prospettive nelle quali crediamo, ma il momento terribile deve essere superato!
Qualche amico ci chiede come possa aiutarci.
Un modo è il tessermanto, che pochi conoscono.
Una tessera WOW-CARD da 25 euro fa entrare sempre gratis al museo, per un anno solare, con sconti al bookshop e qualche altro privilegio che aggiungeremo.
Sono tessere autografate per noi, in 50 o 100 esemplari, da amici autori del Fumetto e dell’Illustrazione, tipo Sergio Toppi, Silver, Giuseppe Palumbo, Claudio Villa, Bertoni alias Catenacci, Massimiliano Frezzato, Vincenzo Jannuzzi, Massimo Caviglia, Giuseppe Festino, Giorgio Cavazzano, Luca Boschi, Sergio Zaniboni. Qualche “firma” è in esaurimento, un paio esaurite, altre se ne aggiungeranno.
C’è anche una WOW-CARD ORO, per sostenitori da almeno 500 euro, che dà diritto all’ingresso a vita e a tutti i privilegi previsti (e qualcuno in più).
Una WOW-CARD è anche un bel regalo da fare.
Per noi oggi è un aiuto importante, se le richieste saranno numerose, e vi sentirete ancora più parte di una realtà sempre più WOW!
Si può pagare anche con bonifico:
IBAN: IT58X0306909606100000018704 (Banca Intesa-SanPaolo)
conto intestato a Fondazione Franco Fossati,
causale: WOW-CARD.

Al museo, alla riapertura, potrete scegliere la card preferita».