Comics in love – dall’8 al 16 febbraio 2020 – Infopoint Store, Maschio del castello Sforzesco, Vigevano (PV) – Orari: mar-ven 10.00-13.00/14.00-17.00; sab-dom 09.30-18.30

In occasione di San Valentino, dall’8 al 16 febbraio, la manifestazione cittadina Vigevano in love propone una serie di iniziative culturali e turistiche, tra cui una mostra dedicata a Topolino e Minni, per trasformare la Città Ducale nella meta ideale di tutte le coppie che vorranno trascorrere un San Valentino diverso.

La mostra Comics in love è infatti l’omaggio espositivo che ogni anno viene dedicato a una celebre coppia di innamorati del Fumetto: l’anno scorso erano protagonisti Diabolik ed Eva Kant, quest’anno la scelta non poteva che ricadere su Topolino e Minni che compiono 90 anni di fidanzamento.
Topolino e Minni 90 anni in Love, organizzata in collaborazione con Wow Spazio Fumetto di Milano, è un percorso espositivo che racconta l’eterna love story tra Topolino e Minni, grazie alle tavole di Claudio Sciarrone, con una vera e propria cavalcata attraverso i suoi lavori: da Topolino, passando per i Paperi e arrivare alla saga Pk-Paperinik New Adventures.
Oltre che nel Castello Sforzesco di Vigevano, la mostra si dipana anche nelle vetrine dei negozi attorno a Piazza Ducale.
La scelta delle tavole esposte permette di capire le varie fasi del lavoro di un fumettista: si parte dallo schizzo per arrivare alle matite, alla china e alla fine al colore.

La frequentazione di Topolino e Minni, diminutivo di Minerva, comincia quando lui aveva i calzoncini corti e lei una corta gonnellina e un grazioso cappellino. Oggi lui indossa calzoni lunghi e non teme nulla e nessuno, lei è una “donna” emancipata e realizzata, ma continua a indossare gonnelline a pallini e ha sostituito il cappellino con un grande fiocco. I due si sono conosciuti nel 1928, grazie a Walt Disney e Ub Iwerks.
Il primo bacio arriva in Plane Crazy: Topolino invita Minni a volare con lui ma, a metà del volo, tenta di baciarla e lei si getta nel vuoto utilizzando le sue mutandine come paracadute!
Nel 1930 Topolino diventa un fumetto e molti quotidiani pubblicano le strisce delle sue avventure già viste nei film animati. Plane Crazy è una delle prime avventure trasformata in “striscia”. In Italia, il fatidico bacio, viene pubblicato sulle pagine dell’Illustrazione del Popolo nell’agosto del 1930. Minni è sempre rappresentata come una tipica ragazza degli anni ‘20: gonna corta sotto il ginocchio, civettuola, amante della musica e del ballo e indossa un paio di scarpe decisamente grandi per i suoi piedi.
Per molti anni vivrà il ruolo tipico delle donne nel Fumetto, ovvero quello della damigella in pericolo. I suoi colori preferiti sono il rosa e il rosso, ha un cane, Pluto, e un gattino, Figaro.

Negli anni ‘40 del ‘900 sia lai che lui saranno ridisegnati e assumeranno un aspetto più moderno e lei, finalmente avrà un paio di scarpe con tanto di tacchi adatte ai suoi piedi.
Specialmente in Italia, Minni, sarà protagonista di molte storie a fumetti pubblicate sulle pagine di Topolino ma arriverà anche ad avere una testata tutta sua nella quale vivrà avventure al passo con i tempi di oggi.

Dal 1928 il personaggio è molto cresciuto e il rapporto di coppia è ormai consolidato: i due si amano alla follia e lei è molto gelosa del suo avventuriero. Addirittura nella saga Pippo Reporter il più importante personaggio dell’universo Disney è chiamato solo “il fidanzato di Minni”.

Post correlati