La storia delle origini del Dottor Strange – complice anche il recente filmone marvelliano – è ben nota a tutti, non solo ai fan più biancocriniti: un chirurgo quotatissimo e ricchissimo che perde l’uso delle mani a causa di un indicente e deve dunque abbandonare il suo mestiere (e l’insopportabile spocchia). Gli è così toccato cercare una soluzione nelle arti mistiche per rifarsi una vita. Da allora, il buon Stephen è uno dei “buoni” più importanti e potenti dell’universo Marvel.

Bleding Cool ha annunciato l’uscita di un nuovo numero 1 della serie dedicata allo Stregone Supremo, che riporta l’eroe alle sue origini: mantiene i suoi poteri mistici, ma recupera anche in pieno l’uso delle mani, tanto da poter tornare in sala operatoria.
Cosa sarà del valoroso dottore nella sua nuova doppia veste? Lo sapranno i lettori americani già dai prossimi giorni (mentre noi presumibilmente tra qualche mese), con l’uscita de primo albo del Chirurgo supremo (sigh…), opera di Mark WaidKev Walker.

Post correlati