Chi segue il mondo del Fumetto sui social non può non averlo già saputo: i valorosi ragazzi di Bugs Comics si lanciano del difficile mondo dell’edicola, per di più con una produzione propria, proposta in formato bonellide: Samuel Stern.

Di solito il loro (legittimamente orgoglioso) comunicato, con un grandissimo in bocca al lupo da parte della Sbam-redazione.

«Lettera aperta da parte di Bugs Comics.
Siamo cresciuti comprando fumetti in edicola. Oggi diciamo “edicola” ma, quando eravamo piccoli, si diceva “giornalaio”. Poi si cresce e dimentichi quello che è stato, ahimè sempre più spesso.

Oggi le edicole stanno vivendo un periodo complicato, di crisi. Purtroppo siamo abituati, quando questo accade, a girarci dall’altra parte e trovare una via alternativa per quello che esclusivamente è il nostro interesse, senza curarci del resto. “Tanto non ci riguarda”.
Per cambiare le cose veramente, invece, devi affrontare il problema e dare più di quello che ricevi, rischiando tu per primo.

Questa nostra lettera parla proprio di questo.

Parla di una casa editrice che, nel momento in cui gli aumenti dei prezzi e la fuga dalle edicole porterebbero logicamente verso una direzione, vuole fare altro. Vuole riportare il Fumetto in edicola e a un prezzo accessibile a tutti.

Samuel Stern, in uscita dal 29 novembre, sarà disponibile SOLO in edicola, non sarà nemmeno nel nostro store on-line finchè le edicole lo venderanno. Vuoi Samuel Stern? Lo trovi in edicola. SOLO IN EDICOLA.
È un rischio? Sì. Una scommessa? Sicuramente. Ma quello che la Bugs si propone di fare è non voltare le spalle alle edicole, patrimonio culturale italiano, non voltare le spalle al problema ma affrontarlo.

Se sei un edicolante o ne conosci uno, fagli leggere questo messaggio, digli di esporre il primo numero di Samuel Stern che arriverà il 29 novembre e forse, insieme, riusciremo a fare la differenza e, perché no, a cominciare a spostare di poco il timone per tentare di invertire la rotta.

Questa non è un’operazione di marketing, non è un messaggio pianificato. È quello che ci sentiamo di dire ed era giusto condividerlo con tutti voi, sperando che tra qualche anno,le nuove generazioni, possano ritrovare la gioia di sorridere davanti alla vetrina di un giornalaio.

Grazie a tutti.
Gianmarco Fumasoli e Luigi Pezzilli».

Samuel Stern è una nuova serie mensile in formato bonellide, proposto a € 3,50. Ecco la sinossi: «Nel cuore di ogni essere umano c’è un’oscurità profonda. In quel luogo le voci degli altri diventano sgradevoli sussurri, si spegne ogni ricordo della luce del giorno e con esso ogni aspettativa di speranza e spontaneità. L’essere umano diventa estraneo a se stesso e la Morte sembra il male minore. In quel vuoto dell’anima, a volte entra qualcosa. Qualcosa di antico e innominabile, diverso e familiare al tempo stesso, combattuto dagli uomini sacri delle varie tradizioni. Coloro che, spezzati dalla vita, gettati nell’Abisso, hanno avuto la forza di tornare, guardare in faccia i propri demoni e combattere quelli altrui. Questa è la storia di uno di quegli uomini. Questa è la storia di Samuel Stern».

Torneremo a parlarne.

Post correlati