È stato uno dei mangaka più prolifici della storia, le sue opere lo hanno reso immortale tanto da fargli guadagnare l’appellativo di Dio del Manga: parliamo ovviamente di Osamu Tezuka.
Tra le sue opere più conosciute c’è Kimba, il Leone Bianco, disponibile dal prossimo 24 luglio, con l’etichetta J-Pop Manga, in tutte le librerie e fumetterie.

In una giungla africana, il re è Panja, leone bianco maestoso e dal grande cuore. Ma Panja viene ucciso da un cacciatore e sua moglie, Laia, viene catturata e costretta a partorire a bordo di una nave diretta verso uno zoo. Complice una tempesta, il cucciolo riesce a fuggire e a tornare nella terra di suo padre: inizia così la lunga avventura di Kimba, futuro successore al trono di Re della giungla. «L‘amore per la natura, lo spirito ecologista e l’odio per la guerra», ha detto Jacopo Costa Buranelli, direttore letterario di J-Pop Manga. «La storia del piccolo leone bianco di Tezuka non è solo una denuncia politica attraverso il mezzo del fumetto, ma una vera e propria icona di crescita, realizzazione individuale. Il piccolo Kimba diventa grande e difende la sua terra. Vive i tumulti della vita come un’adolescente che sta imparando a diventare grande, attraversa la tragedia ma ne esce vincitore. Tezuka fa questo, accompagna i ragazzi a crescere attraverso i suoi manga».

La serie si compone di 2 volumi di 624 pp.

(dall’editore)

Post correlati