La mostra di Wow Spazio Fumetto dedicata alle Winx, le celeberrime fatine create da Iginio Straffi esattamente 15 anni fa, è stata un’ottima occasione per incontrare Paolo Maria Frattesi, uno degli autori dello staff Rainbow.
L’intervista completa – insieme a molto altro materiale sul tema – è sul nr. 44 della nostra rivista digitale, scaricabile liberamente da QUI. Ve ne anticipiamo un estratto.

Ciao Paolo, cominciamo da te e dalla tua carriera: come ti sei avvicinato al mondo del Fumetto e come sei entrato in Rainbow?
Per me il Fumetto e il cartoon sono stati una passione fin da piccolissimo. Il mio primo fumetto seriale (perché ne creavo un volume a settimana!) l’ho realizzato a 7 anni, disegnandolo sui fogli protocollo destinati ai temi. Da qui la mia passione è continuata a crescere, finché a 14 anni, oltre a frequentare l’Istituto Statale d’Arte (scuola che non esiste più), frequentavo anche la Scuola Internazionale di Comics, che proprio quell’anno aveva aperto nella mia città. Una volta diplomato, col mio book sotto il braccio, ho cominciato a girare le fiere del Fumetto e a proporre i miei lavori in giro. Fino a quando non mi sono imbattuto in Rainbow, che all’epoca – era il 2004 – stava ultimando la prima serie delle Winx. Così tutto è cominciato con uno stage…

Qual è il tuo ruolo nella realizzazione degli episodi cartoon, delle Winx o di altri personaggi della Casa?
Oggi sono art director e sono impegnato nella direzione artistica del nuovo progetto di Rainbow 44 Gatti, la nuova serie lanciata da pochi mesi. Per le Winx ho lavorato come character design per la quarta, la quinta e la sesta serie. 

Senza addentrarci nel dettaglio tecnico, quali sono le fasi della produzione di un episodio nei vostri studi?
Le fasi per realizzare un cartone animato sono ovviamente molte, e alcune di esse davvero lunghe, quindi richiedono molte figure professionali. Posso dirti che in studio ci occupiamo della parte direttiva (cioè ideativa e gestionale dell’episodio) e della pre-produzione, attraverso la preparazione di tutti i concept dei personaggi e degli sfondi. L’animazione vera e propria è affidata a degli studi esterni all’estero, poi noi operiamo un controllo qualitativo di ogni singola scena per essere certi della resa. Infine, passiamo alla post-produzione, con l’aggiunta degli effetti speciali, il compositing (combinazione delle varie parti di una scena) e il montaggio finale dell’episodio.
Il fenomeno-Winx dal tuo punto di vista di addetto ai lavori…
Le Winx si meritano tutto il successo che hanno avuto! Dietro di loro ci sono persone piene di passione e talento, che giorno dopo giorno si spendono per creare un prodotto che possa piacere ai più piccoli e non!

Il fenomeno-Iginio Straffi: cosa vuoi/puoi dirci di lui?
Iginio è una persona molto positiva, che guarda sempre con speranza e tenacia al futuro. È una delle persone più sognatrici (nel senso migliore del termine) che abbia mai conosciuto: infatti ha spesso delle intuizioni geniali, quelle che hanno permesso il successo delle Winx e adesso anche di 44 Gatti.

(segue su Sbam! Comics nr. 44)

(Giulia Marangi)

Post correlati