Robert Kirkman – Charlie Adlard, The Walking Dead: L’ordine del nuovo mondo, 144 pp. in b/n, saldaPress 2019, € 13,90

Questa volta i nemici da sconfiggere non sono vaganti affamati di carne umana, né esseri umani assetati di sangue, ma le idee divergenti che intercorrono tra due differenti comunità. Forse solo il dialogo potrà coprire questa distanza. Una distanza che potrebbe nascondere molte oscure insidie, o condurre verso un orizzonte luminoso…

Il volume 30 di The Walking Dead, disponibile in libreria e intitolato L’ordine del nuovo mondo, parte da qui: dall’incontro tra due comunità distanti, unite all’inizio solo dal flebile contatto via radio tra Eugene e la misteriosa Stephanie. La spedizione guidata da Michonne, che ha preso a bordo la bizzarra Principessa, ora è giunta a destinazione e si accinge a scoprire con chi ha davvero a che fare.

Robert Kirkman getta le fondamenta per un possibile, ampio arco narrativo. Popolato di nuovi personaggi, visioni del mondo in contrasto tra loro e una forma di nuova civilizzazione più avanzata – o forse più pericolosa – rispetto a quella progettata da Rick

(dall’editore)

Post correlati