Da qualche anno – gli aficiandos di Casa Marvel e di Panini Comics lo sanno molto bene – agli X-Men “normali” si sono affiancati i cinque membri originali del gruppo, cioè i giovanissimi adolescenti raccolti da Xavier negi anni Sessanta, che sono stati trasportati nel presente dall’abilità scientifica della Bestia (storia ormai vecchia e di cui trovate qui maggiori dettagli).

L’operazione doveva essere rapida e indolore, onde non creare realtà alternative, linee temporali inedite o qualche altro casino analogo che fa la gioia degli editor, chetrovano così un sacco di becchime per anni di storie future. Ma in questo caso qualcosa è andato storto e i “doppioni” sbarbati degli X-adulti (sì, perché ciascuno di loro si è trovato davanti la sua controparte di oggi) sono rimasti qui tra noi e hanno vissuto un sacco di avventure, dando fiato a una settantina di albi della loro serie in edicola. Almeno fino ad ora.

Vuoi per eliminare questa situazione che magari sta creando qualche problema di continuity, vuoi perché nelle segrete sale della Casa delle Idee hanno sempre bisogno di un qualche colpo di scena che tenga viva la fiamma della passione tra i lettori, vuoi perché (ma è solo una pura ipotesi di studio, eh…) la serie magari non vende più come ai suoi esordi, ecco che pare proprio che la saga sia giunta al termine e che i giovani mutanti stiano per tornare a casa loro…

Come? Ovviamente nel modo più traumatico possibile, con un supercattivo che si mette a mietere vittime (letteralmente), scontri all’ultimo sangue e un rigurgito di fobia anti-mutante tra la popolazione. In sostanza: gli ingredienti più classici delle “tragedie mutanti” che da sempre angustiano l’esistenza degli Homo Superior.
In queste cose, la vera difficoltà per gli autori pare ormai essere trovare un titolo a questi eventi, che devono sempre avere un tono più che tragico e una X nel mezzo.
Attenzione però: fortunatamente, la storia avvince e si legge molto volentieri, sebbene non possa certo perdere il sapore di già visto (e stravisto).

Tutto questo su X-Men Blu nr. 18 (che corrisponde a I Nuovissimi X-Men 69, aprile 2019, Panini Comics, € 4,20), dove trovate la prima delle due parti di eXtermination, affidata alle capaci mani di Ed Brisson (testi), di Pepe Larraz (disegni) e di Marte Gracia (colori). Appuntamento a fine maggio per la deflagrante conclusione: davvero non vedremo più il gruppo dei giovanissimi fondatori?

(Domenico Marinelli)