Grande giornata in quel di Desenzano del Garda: nella lussureggiante cornice del Castello che si erge su un eccellente belvedere sul lago, una vera e propria folla di grandi disegnatori Disney si è ritrovata nella Sala Eventi in questo sabato 19 gennaio 2019.
L’occasione è stata data dalla presentazione del catalogo della mostra dedicata ai 90 anni di Topolino che è visitabile presso il Castello fino al prossimo 10 febbraio (ma voci di corridoio ipotizzano un allungamento delle date…).

A fare gli onori di casa, l’organizzatore della mostra stessa, Federico Fiecconi, e il maestron de’ maestri Giorgio Cavazzano (che si è presentato insieme alla gentile signora Jeannie Schulz, moglie del compianto “papà” di Charlie Brown).
Con loro, quattro direttoroni – Alex Bertani di Topolino, Loris Cantarelli,  di Fumo di China, Luigi F. Bona di Wow Spazio Fumetto e il nostro SbamAntonio Marangi – a intervistare i vari Andrea Freccero, Francesco D’Ippolito, Fabio Celoni, Claudio Sciarrone, Marco Ghiglione, Paolo Mottura, Alessandro Zemolin, Paolo Campinoti e Francesco Guerrini, che si sono alternati sul palco per spiegare chi è per loro Topolino e cosa bolle nei rispettivi calderoni per le storie prossime venture…

Pubblico contento, catalogo grandioso (c’è anche un contributo di Sbam!, quindi…) e soprattutto una mostra da leccarsi i baffi, con l’autografo di Walt Disney in persona, originali di grandi maestri americani (Floyd Gottfredson su tutti) e  italiani (tra quelli presenti e i grandi Romano Scarpa e Giovan Battista Carpi, ma non solo: c’è anche lo schizzo preparatorio di Cavazzano del disegno che abbiamo usato anche noi di Sbam! sulla copertina del nostro nr. 7) e gadgettistica storica assortita.

Sulla nostra pagina Facebook (che vi ricordiamo di mipiaciare) varie foto dell’evento e della mostra (oltre a quelle che vedete in questo post): delibate numerosi e organizzatevi per raggiungere Desenzano, che tra l’altro è una meravigliosa località.

(Nella foto in apertura, da sinistra: Sbam-Antonio, Federico Fiecconi in piedi, Loris Cantarelli, Giorgio Cavazzano e Alex Bertani)

 

Post correlati