Frédéric Brrémaud – Federico Bertolucci, Brindille, 96 pp. a colori, saldaPress 2018, € 19,90

«Sei leggera come la brina su un ramoscello e brilli grazie alle tue scintille. Ti chiamerò… Brindille!»: è con queste parole che, a un certo punto della storia, un animale molto speciale battezza la ragazzina protagonista del nuovo fumetto di Frédéric Brrémaud e Federico Bertolucci.

La coppia di autori, celebrata in tutto il mondo per Love – serie che è valsa a Bertolucci cinque candidature agli Eisner Awards come miglior disegnatore –, torna col primo volume (di due) pubblicato da saldaPress e intitolato proprio Brindille.

Presentato in anteprima nel corso dell’ultima edizione di Lucca Comics & Games, la trama racconta il viaggio della sua protagonista alla scoperta della propria identità. Racconta, cioè, la storia di una ragazzina che è fuggita da qualcosa che non ricorda, per approdare in un mondo fantastico che non conosce, popolato di creature e animali straordinari. Non ricorda il proprio nome, né il proprio passato; ha poteri eccezionali e scintille che le brillano attorno, ma non sa se è una strega, una fata, o una normalissima ragazza a cui è accaduto qualcosa di strano. Per scoprire chi è davvero e trovare la via di casa, in una sorta di Odissea fantasy capace di affascinare lettori di tutte le età, Brindille dovrà lasciarsi guidare da compagni di viaggio che desiderano proteggerla e affrontare spaventosi e agguerriti nemici che le danno la caccia.

(dall’editore)

Post correlati