Anna Segre, Il fumetto fa bene – Letture come terapia, 112 pp. in b/n, ComicOut 2018, € 10,00

Una preziosa piccola guida scritta da Anna Segre, psicoterapeuta, scrittrice e grande lettrice di fumetti.
Il libro propone 26 titoli che, attraverso testi e immagini, diventano supporti in psicoterapie, ma anche semplicemente aiuti per un lettore che viva momenti difficili, malattie e traumi suoi o di chi gli è accanto, o semplicemente voglia scoprire qualcosa di più profondo in sé e nel fumetto.

In appendice, altrettanti titoli vengono suggeriti a completare la lettura e a suggerire altre letture e ricerche personali, perché, come dice l’autrice, «quello che ci proponiamo qui è di giocare con i fumetti», nella ricerca dell’immagine giusta che ci coinvolga verso una guarigione.

I fumetti parlano di problemi psicologici reali , come La mia ciclotimia ha la coda rossa, o di situazioni che possiamo vivere nella normalità, come in La proprietà, di Rutu Modan, o per trovarvi le nostre paranoie (in Zerocalcare) o la salute ereditata, la cura data dal bene (Gipi). Tutto è a uso del lettore, o dello psicoterapeuta (il medico, o il fumetto stesso).

«Il fumetto ha in sé una potenzialità diversa, che lo distingue,
e che sa ben riconoscere chi lo legge e chi lo utilizza come cura. 
È la potenza del segno». (Laura Scarpa)

Post correlati