Tunuè e Il Castoro proseguono nella loro marcia in tandem, proponendosi insieme a Lucca Comics 2018 (31 ottobre-4 novembre).

«Nello straordinario mondo stellato della pop culture, il festival di Lucca è un appuntamento imperdibile!», annuncia pomposamente il sito Tunuè. «Questo evento rappresenta il distillato delle passioni, delle idee e dell’insaziabilità di lettori e editori legati al Fumetto, al gioco e all’illustrazione. Entra con Tunué e Editrice Il Castoro nell’universo del graphic novel, naviga con noi nelle galassie dei nostri cataloghi alla ricerca di nuovi territori dell’immaginario, quelle zone fantastiche che rivelano qualcosa in più su noi stessi e arricchiscono la nostra visione del mondo. Allo stand (padiglione Napoleone) potrai immergerti nelle storie, vivere incontri ravvicinati con autori e addetti ai lavori, scoprire come si sono formati i nostri universi narrativi prima di essere stati scritti, disegnati e, infine, pubblicati. Il nostro sistema copernicano gira intorno a te, caro lettore, e con questo anno – Graphic Novel Universe – vorremmo portarti su ogni pianeta!

Il Lucca Comics & Games non è assolutamente riducibile al solo smuovere bancali di libri, mettere in piedi uno stand e fare in modo che gli autori siano presenti, matite, colori e pennini alla mano, è un’esperienza unica che ti permette di incontrare gli autori nazionali e internazionali di cui hai letto o leggerai le opere. Potrai entrare nel mondo dei disegnatori e degli sceneggiatori e vivere con loro questa comune passione per il Fumetto».

Oltre agli ospiti già annunciati dal Castoro, nel “settore Tunuè” vedremo Bertrand Gatignol, Paco Roca e Jérémie Moreau, oltre a un nutrito gruppo di autori italiani. Tra gli altri: Francesco Artibani, Sergio Algozzino, Bruno Cannucciari, Stefano Casini, Katja Centomo, Gud, Luca Raffaelli, Giorgio Salti, Sualzo e Tonio Vinci.

Post correlati