Quando Paolo Piffarerio, in occasione del bicentenario della nascita di Manzoni, propose a Claudio Nizzi questa trasposizione a fumetti dei Promessi Sposi, si aspettava di ricevere un netto rifiuto.

Il fumetto invece uscì prima in volume (1984) e poi in otto puntate su il Giornalino (1985), riscuotendo grande successo e riuscendo, grazie alla chiave d’accesso semplificata del fumetto, ad avvicinare i lettori più giovani.
Elemento innovativo è la presenza dello stesso Alessandro Manzoni, voce narrante che appare di persona raccontando “in diretta” le vicende da casa sua. La sceneggiatura di Nizzi e i disegni di Piffarerio riescono a rimanere fedeli al testo e ai costumi seicenteschi, rendendo la narrazione moderna e avvincente, esattamente come deve essere un fumetto.

Questa è l’edizione definitiva dell’opera, riveduta e corretta nei testi dallo stesso Claudio Nizzi. Il volume, arricchito da un esauriente apparato critico (un’intervista a Claudio Nizzi, un approfondimento sui vari adattamenti de I Promessi Sposi realizzato dall’esperto Michele Brambilla e una sorprendente postfazione del prof. Giuseppe Noto sull’importanza di un simile adattamento a fumetti nei programmi scolastici italiani), risulta così non soltanto una lettura avvincente ed imperdibile ad ogni età, ma anche un prezioso ausilio scolastico per insegnanti, genitori e studenti.

Il volume sarà proposto tra le novità a Lucca Comics 2018 da Allagalla. 128 pp. a colori, € 19,00

(dall’editore)