Osamu Tezuka, I.L La ragazza dai mille volti, volume unico, 408 pp. in b/n, J-Pop/Hazard 2018, € 12,00
Osamu Tezuka, I tre Adolf, 2 voll., 600 pp. in b/n cad., J-Pop/Hazard 2018,  € 19,00 cad.

Lo scorso luglio, J-Pop Manga, collana editoriale di Edizioni BD, e Hazard Edizioni hanno annunciato una partnership per pubblicare la più grande collezione di opere di Osamu Tezuka al di fuori del Giappone, sotto l’egida della stessa Tezuka Productions.

Parte così la Osamushi Collection, in libreria già dall’11 ottobre con i primi due titoli: I.L La ragazza dai mille voltie il primo volume de I Tre Adolf.

I.Lè un’opera inedita e visionaria che vede come protagonista un regista cinematografico tormentato e una giovane vampira come assistente, il cui nome è appunto “IL”. Consigliato e irretito dal conte Alucard, il protagonista si lega alla giovane donna mutaforma e con lei incrocia le vite e le storie di una umanità per nulla rassicurante, ma feroce e grottesca. Un volume unico incentrato sulla visione morale ed estetica del suo autore.

I Tre Adolf è una serie realizzata tra il 1983 e il 1985, nel pieno della maturità stilistica di Tezuka. Con freddo e distaccato realismo, il Dio dei Manga illustra un giallo crudo, agghiacciante, che ruota intorno a una serie di documenti segreti sulle origini del dittatore nazista. Un vero e proprio romanzo storico a fumetti, ricco di colpi di scena. La Seconda Guerra Mondiale vista attraverso la storia di tre uomini di nome Adolf, destinati a vite diverse, ma in intreccio perenne, accomunate solo dall’odio.

Tra i prossimi titoli della Osamushi Collection – disponibili in anteprima all’edizione 2018 di Lucca Comics & Games – ci sono I Tre Adolf 2, Barbara e MW 1.

MW è un manga ambientato negli anni Sessanta. A largo di Okinawa, gli eserciti americano e giapponese perdono il controllo di un’arma chimica micidiale e segreta, chiamata appunto MW. L’incidente provoca un’ecatombe sulle isole del Pacifico ed è tenuto nascosto da politici e militari. Solo due ragazzini sopravvivono e anni dopo sono animati dalla sete di vendetta nei confronti di chi ai tempi si è macchiato della morte di tante persone. Tra i due, il più spietato e mefistofelico è senza dubbio Michio Yuki, personaggio tra i più sinistri realizzati dalla matita di Tezuka, che si pone contro i mali della società con una ferocia quasi infantile.

Barbara è invece il manga in cui lo scrittore Mikura incontra per caso Barbara, una ragazza alcolista abbandonata a sé stessa. Per aiutarla, Mikura decide di occuparsi di lei, affascinato dalla sua natura “maledetta” che ricorda le vite e gli incubi di Verlaine e Rimbaud. Ben presto, però, la loro convivenza deraglia in un turbine di violenza e delirio, fino a raggiungere gli stati più alterati della natura umana. Chi è davvero Barbara? Una baccante? Una strega? Una musa ispiratrice che richiede un prezzo troppo alto per il suo fascino?

Tra la fine dell’autunno e l’inizio dell’inverno, ad arricchire la Osamushi Collection, arriveranno anche Delitto e Castigo e il secondo volume di MW. Mentre nel 2019 sono previsti, tra le opere che verranno pubblicate, Swallowing The Eart, Melmo e Ayako.

(dall’editore)

 

Post correlati