Santarcangelo del Fumetto – 2-3 giugno 2018 – piazza Ganganelli, Santarcangelo di Romagna (RN) – Orari: sab. 10.00-24.00, dom 10.00-19.00 Ingresso libero

Sicuramente colpisce subito per il nome (verrebbe quasi da rispondere… ora pro nobis), ma i punti di interesse di questa iniziativa sono ben altri.
Pur essendo solo alla sua seconda edizione, questa «convention dedicata a questo linguaggio e alle sue molteplici espressioni grafiche, contenutistiche, editoriali, divulgative, sociali», come la definisce il comunicato dell’organizzazione, ha già un programma ricchissimo, che comincia con una serie di mostre visitabili già dal 19 maggio. Ecco il dettaglio:

Musas (Museo Storico Archeologico di Santarcangelo) piazzetta Monache 1 
Archimede Infinito 2.0, disegni di Giuseppe Palumbo. In collaborazione con il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e Comics&Science.

Biblioteca A. Baldini
Mari del Sud, disegni di Lele Vianello, in collaborazione con la casa editrice Voilier.
My Way, disegni di Stefano Babini, in collaborazione con Dada Editore e The Crown.

Foyer del Supercinema, p.zza Guglielmo Marconi
Indians, disegni di Stefano Babini e Lele Vianello, autoproduzione.

Itinerante presso alcune realtà commerciali della città che hanno aderito:
Diabolik immagini, disegni di Giuseppe Palumbo.

Il weekend del 2-3 giugno sarà quello dell’evento centrale, in piazza Ganganelli, con la mostra-mercato, incontri con autori e performance artistiche e audiovisive. Tutte le info sul sito della manifestazione.

Post correlati