Ancora un film dedicato a Cristopher Robin, il piccolo “proprietario” di Winnie the Pooh: dopo il film che ne ha ripercorso la vita (quella “vera” del figlio del creatore dell’intera saga, Alan Alexander Milne), con i problemi che dovette affrontare sotto il peso dell’ingombrante personaggio, stavolta torniamo nel fantastico, con Ritorno al Bosco dei 100 Acri.

«Diventato adulto», spiega la sinossi, «Christopher Robin è intrappolato in un lavoro stressante e sottopagato e ha davanti a sé un futuro incerto. Ha una moglie e una figlia, ma il lavoro gli lascia poco tempo da dedicare alla famiglia. Christopher ha quasi dimenticato l’infanzia idilliaca trascorsa in compagnia di un orsetto di pezza un po’ sciocco e goloso di miele e dei suoi amici. Ma quando si ricongiunge con Winnie the Pooh, lacero e sporco dopo anni di abbracci e giochi, la loro amicizia si riaccende, permettendo a Christopher di ricordare gli infiniti giorni di meraviglia e immaginazione che hanno caratterizzato la sua infanzia, quando non fare niente era considerata la cosa migliore al mondo. A causa di uno spiacevole contrattempo con la valigetta di Christopher Robin, Pooh e i suoi amici, inclusi Pimpi, Ih-Oh e Tigro, escono dalla foresta e si avventurano a Londra per restituirne l’importante contenuto… perché i migliori amici sono sempre pronti ad aiutarti nel momento del bisogno».

Con la sceneggiatura di Alex Ross PerryAllison Schroeder e la regia di Marc Foster, nei panni del protagonista troviamo Ewan McGregor, accompagnato da Hayley “Agente Carter” Atwell nel ruolo di sua moglie Evelyn, di Bronte Carmichael (la figlioletta Madeline) e di Mark Gatiss (già all’opera in Sherlock) nel ruolo di Keith Winslow, il capo di Robin al lavoro. Il film sarà nelle sale dal prossimo 30 agosto.

Ed ecco il trailer rilasciato dalla Disney.