Alzi la mano chi ci aveva creduto per davvero…

In effetti, noi tutti abbiamo subito pensato ad una delle tante fake news che imperversano in rete, dopo aver letto di una persona che avrebbe rubato delle fiale di sangue del Sorridente (manco fosse San Gennaro…) per utilizzarle – attenzione bene! – per autografare albi di Black Panther (dettaglio minore, a ‘sto punto) pronti per essere venduti a cifre astronomiche!

Invece, cari lettori, pare essere tutto vero (qui la notizia per intero, riportata da Repubblica).

Tralasciando il raccapriccio per un’operazione simile, vorremmo veramente vedere le facce di coloro i quali erano pronti a scialacquare suppergiù una rata del mutuo per avere un albo firmato con il sangue (!!!) di un autore, sia pure di Stan Lee. Annamo proprio bbene, direbbe la mitica Sora Lella

Aveva ragione il Ragno, primo nemico di Rat-Man: era il 1996, ma certe cose col tempo non migliorano affatto…

(Roberto Orzetti)

Post correlati