Seguendo la trama pensata da Pasquale Ruju per i disegni di Giuseppe Prisco, il re degli eroi bonelliani ha varcato il Rio Grande, sconfinando in territorio messicano, sulle tracce del bieco Reinaldo Saldivar, un galantuomo che contrabbanda un bel po’ di mercanzie illegali e soprattutto ragazze destinate alla schiavitù.
Ed è proprio quando Tex e Kit Carson incontrano una di esse, la sperduta Anita Nava, che le loro indagini prenderanno la piega decisiva, mettendosi in mezzo anche a uno scontro tra bande rivali.

Un numero di Tex abbastanza inconsueto, visto che propone un episodio autoconclusivo in un unico albo: l’indagine dei due pard finirà in una allegra sequenza di sparatorie, innaffiate anche da un bel po’ di dinamite, senza mai perdere l’atmosfera scanzonata e un po’ sbruffona dei due eterni compagni d’avventura.
Lodi lodi lodi al bel tratto di Prisco, che vi accompagnerà piacevolmente per le 110 pagine di Le schiave del Messico (nr. 690, aprile 2018, Bonelli Editore, € 3,50).

(Domenico Marinelli)

Post correlati