Capitan Artiglio, Kids With Guns, 208 pp. a colori, Bao Publishing 2018, € 20,00

Kids With Guns è il primo graphic novel di Capitan Artiglio: tre fratelli fuorilegge, su un pianeta dove umani e sauri convivono (non tanto pacificamente). Ciascuno di loro ha ricevuto un teschio con poteri mistici. Uno di loro ha ricevuto anche… una bambina, che non parla e non ha nome, ma che ha imparato molto bene a sparare.

Inizia così Kids With Guns, un western fuori dagli schemi, intenso e divertente, popolato da esseri extra-dimensionali, colossali creature preistoriche e spietati cacciatori di taglie.

Con il suo atteso libro d’esordio, Capitan Artiglio delinea un personalissimo universo narrativo tra fantasy e steampunk con al centro una piccola eroina moderna e la sua fuga bizzarra e frenetica al galoppo di un tirannosauro, in un mondo apocalittico ai limiti del deserto dove anche i bambini impugnano pistole.

Capitan Artiglio sarà ospite allo stand Bao Publishing al prossimo festival Be Comics!, a Padova dal 23 al 25 marzo.

Capitan Artiglio, nome d’arte di Julien Cittadino, nasce a Torino il 18 gennaio del 1993. Nel 2013 inizia a lavorare come grafico e illustratore per locandine di concerti e copertine di dischi, collaborazioni che lo portano a lavorare con artisti come Rancore & Dj Myke e Murubutu. Disegna da sempre vignette e fumetti, ma solo nel gennaio del 2016 rende pubblico il suo lavoro adottando lo pseudonimo di Capitan Artiglio (omaggio al videogioco Claw), postando regolarmente sui social. Oltre a Kids With Guns, attualmente sta lavorando ai testi della serie online Sappy (disegni di Oscar e colori di Albhey Longo) per l’etichetta digitale Wilder.

(dall’editore)

Post correlati