Cristina You-Bad-Girl – Nik Guerra, Cocò dell’arte il desiderio, 116 pp. b/n e colore, Edizioni Di 2017, € 25,00

Nik Guerra torna a mettere i suoi pennelli al servizio di una sceneggiatura di Cristina You-Bad-Girl con la nuova avventura di Coco’ Von Sade, la conturbante pittrice con un solo occhio, una delle note eroine pin-up dell’artista carrarese.

Questa volta, Coco’ è afflitta dal grande desiderio di esporre le sue opere in una galleria d’arte di grande importanza e dal nome inquietante: Vendilanima.
Alla lunga riuscirà nell’intento anche se, nel frattempo, i colori delle sue tele, mescolati alle pregiatissime essenze del maestro profumiere Morel Marcel, provocano gravi disturbi in chi osserva i suoi quadri. E anche se, soprattutto, il titolare della galleria, tale Desiderio Dell’Arte, uomo di gran fascino, non è esattamente chi sembrerebbe essere…

Una storia dove la You-Bad-Girl mescola e confonde la realtà della tormentata pittrice con i suoi sogni, i suoi desideri e i suoi incubi, in una continua alternanza tra vero e onirico, che non può non ricordare certe storie della crepaxiana Valentina.

Ma è indiscutibile che – trama non elaboratissima a parte – ciò che davvero colpisce in questo volume è la ricchezza dei disegni di Nik Guerra. Le sue non sono tavole a fumetti nel senso più abituale del termine, ma espressione continua della sua abilità principale: l’arte delle pin-up.
Quella di Coco’ – esattamente come capita alla sua “sorellina” Magenta – è una vera e propria sfilata che percorre la trama e le pagine del volume, sfoggiando le sue posture sensuali, i suoi complessi abiti, i suoi appariscenti cappelli…
Di pari passo, è la struttura stessa di ogni singola tavola a doversi adattare a questa esigenza, così che la divina Coco’ abbia sempre lo spazio e l’inquadratura che merita.

Il volume, un elegante brossurato proposto da Edizioni Di, comprende anche una galleria di matite preparatorie e un’altra di spettacolari pin-up a colori di Guerra.

(Domenico Marinelli)

Post correlati