Joshua Williamson – Andrei Bressan, Birthright vol. 5, Nel ventre della bestia, 112 pp. (edizione in brossura) – 120 pp. (edizione cartonata) a colori, saldaPress 2017, € 14,90 (brossura) – € 19,90 (cartonato)

Birthright si è imposta come una delle migliori serie fantasy a fumetti sul mercato. Una serie che riesce a coniugare alla perfezione una vocazione pop con un’altissima qualità, garantita dalla scrittura di Joshua Williamson e dai disegni di Andrei Bressan (QUI trovate la Sbam-recensione del primo volume, Ndr).
Il quinto volume della serie, intitolato Nel ventre della bestia, disponibile sia in edizione brossurata e cartonata, mette Mickey Rhodes con violenza di fronte alle proprie responsabilità. A costringerlo saranno la sua famiglia e Rya.

Nata su Terrenos in tempo di guerra, infatti, la Gideon Rya non ha mai conosciuto la pace, e ora è disposta a tutto pur di dare al figlio che porta in grembo un futuro migliore. Sulla Terra o di nuovo su Terrenos, non importa: la famiglia che ha intenzione di costruire dovrà vivere in tempi di pace. E questo anche se il suo amato Mikey sembra essere passato dalla parte del nemico ormai da tempo: la bandiera sotto la quale combatte, infatti, è sempre più sbiadita, così come lo è anche il passato che condividono gli stregoni (compreso Sameal, il padre di Mikey e Brennan), il Dio-Re Lore e forse altre forze che devono ancora manifestarsi. E, mentre il Nullamente che alberga nell’anima di Mikey grida sempre più forte, i sigilli che separano i due mondi cominciano a farsi via via più deboli.

Il volume è disponibile in libreria e fumetteria dal 22 dicembre 2017.

(dall’Editore)

 

 

Post correlati