Avventure. Tre nuovi maestri del Fumetto – Esposizione di Stefano Biglia, Giovanni Bruzzo, Giovanni Talami – dall’1 al 30 dicembre 2017 – Spazio46 di Palazzo Ducale, piazza Matteotti, Genova – Orari: dal martedì al sabato, 16.00-19.00 – Ingresso libero

La fucina milanese di Sergio Bonelli Editore, il più grande editore italiano di narrativa grafica popolare, accoglie e forma e sforna di continuo pregevoli artisti del Fumetto d’azione, riconosciuti per tali internazionalmente.
Tra i più abili di questi, se ne segnalano alcuni della generazione di mezzo, tutti appartenenti alla rinomata “scuola ligure”: Stefano Biglia, che ha prestato le sue matite a Magico Vento, Shanghai Devil, Tex; Giovanni Bruzzo, visualizzatore di Mister No, Brad Barron, ancora Tex; e Giovanni Talami, autore grafico di Brendon e Morgan Lost.

Riuniti in questa esposizione, curata dallo storico dell’immagine Ferruccio Giromini, dimostrano le qualità artistiche e narrative del Fumetto quando sa essere al contempo popolare e autoriale.
La mostra rimarrà allestita fino al 30 dicembre e sarà visitabile dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Ingresso libero.

GIOVANNI BRUZZO è nato a Genova il 26 maggio 1961. Diciassettenne, già realizza illustrazioni per un album di figurine su Goldrake. Nel 1980, disegna alcune storie per le serie a fumetti Oltretomba e Storie blu. In seguito scrive e disegna altre storie per i mensili La Bancarella e 1984, realizza copertine e illustrazioni per le edizioni italiane delle riviste Mad e Creepy e illustra gli albi Submission e Violence per Adelfo Editore. Nel 1984 inizia a collaborare con Primo Carnera Editore, scrivendo e disegnando in coppia con Ugo Delucchi una serie di storie per le riviste Frigidaire e Tempi supplementari. Poi si dedica all’attività di illustratore pubblicitario, impegno che lascia nel 1989 per collaborare con Renzo Barbieri Editore e con Intrepido. Dopo aver realizzato quattro storie della serie Demon Story per le edizioni Fenix, nel 1995 entra nello staff di Sergio Bonelli Editore per Mister No. Dopo una lunga militanza tra i disegnatori dell’anticonformista pilota amazzonico e una puntata tra le pagine di Dampyr, il 2005 lo vede nello staff della miniserie Brad Barron. Successivamente entra a far parte dei disegnatori dell’iconico personaggio Tex, cui si dedica tuttora.

STEFANO BIGLIA è nato a Genova il 3 marzo 1969. Ventenne, frequenta la Scuola Chiavarese del Fumetto, dove conosce il già celebre disegnatore Renzo Calegari, che lo accoglie come collaboratore per due storie di genere noir, una delle quali per le pagine di Ken Parker Magazine, e che poi lo porta con sé a lavorare per il settimanale Il Giornalino, disegnando numerose storie western e d’avventura. Nel 1994 approda alla Sergio Bonelli Editore con la pubblicazione di La ballata di Zeke Colter, avventura di Tex che appare sull’Almanacco del West, disegnata insieme con Calegari e con il giovane collega Luigi Copello. Dopo questa esperienza, entra nel team di disegnatori di Nick Raider. Dopo tre storie disegnate in tandem con Copello, nel 1998 ne realizza anche un numero in solitaria. Successivamente diventa uno dei disegnatori della serie western esoterica scritta da Gianfranco Manfredi Magico Vento, per cui lavora fino al 2010. Ancora in coppia con Manfredi, lavora sulle tavole del nuovo personaggio d’avventura esotica Shanghai Devil; e dopo una storia pubblicata su Color Tex, si inserisce definitivamente tra i disegnatori del best seller del fumetto italiano.

GIOVANNI TALAMI è nato a Lavagna il 12 febbraio 1971. Frequenta la Scuola Chiavarese del Fumetto e inizia l’attività professionale a bottega da Renzo Calegari, illustrando storie d’avventura per il settimanale delle Edizioni Paoline Il Giornalino. Negli anni successivi assume la direzione artistica di alcuni prodotti multimediali per la Ferrero (Kinder Pinguì Cocco Game, Pocket Coffee Football Stars) e segue la regia di cartoni animati interattivi per il mercato americano e internazionale, realizzando animazioni, fondali e storyboard per la televisione e la pubblicità. A ciò affianca numerosi lavori di illustrazione e inoltre collabora con la società specializzata in videogiochi Artematica. Per Sergio Bonelli Editore, dopo aver esordito come disegnatore per la serie Nick Raider, entra a far parte dello staff del personaggio creato da Gianfranco Manfredi Magico Vento, disegnando vari albi in coppia con il coetaneo Stefano Biglia. Successivo è il felice e duraturo sodalizio con lo sceneggiatore Claudio Chiaverotti per la realizzazione grafica dei suoi personaggi Brendon e Morgan Lost, ed è su quest’ultimo che negli ultimi tempi concentra tutto il suo lavoro.

(comunicato dell’organizzazione)