Sabato 1 luglio, dalle ore 16.00 (ingresso libero), Wow Spazio Fumetto – viale Campania 12, Milano – organizza in occasione della mostra Ottanta Nostalgia un incontro davvero unico con Clara Serina, l’indimenticabile voce dei Cavalieri del Re, il gruppo che ha dato vita alle più belle sigle dei cartoni animati del decennio, da Lady Oscar a La spada di King Arthur, da L’Uomo Tigre a Gigi la Trottola, a Kimba il leone bianco. Clara racconterà come sono nate le sigle e come ha proseguito la sua carriera musicale fino ad oggi, grazie alle domande di esperti e del pubblico in sala.
Ci sarà naturalmente spazio anche per la musica, cantando a squarciagola insieme a Clara le sigle più belle dei Cavalieri del Re, oltre ad alcuni nuovi brani tratti dal suo ultimo album Clara Serina New Version.

——————–

I cartoni giapponesi degli anni Ottanta erano davvero per tutti i gusti: c’erano robottoni, sfortunate orfanelle, campioni sportivi, eroici guerrieri…
Ad accomunare una produzione così vasta e ricca erano le meravigliose sigle che li accompagnavano diventate dei veri e propri tormentoni o successi da hit parade. Talvolta si manteneva la versione originale giapponese, ma molto più spesso si incideva una canzone per l’occasione, anche perché i 45 giri di quelle sigle vendevano davvero tanto. Ogni bambino imparava a memoria i testi e gli accattivanti motivi, e con poche note poteva già intuire quale cartone stava per iniziare.

Erano anni pionieristici, in cui per comporre la sigla di una serie animata gli artisti avevano a disposizione pochissimi elementi: qualche immagine, una breve trama, al massimo la possibilità di vedere qualche spezzone di un episodio.
Erano però sigle scritte, suonate e cantate con grande passione e perizia, che si imprimevano nella memoria perché erano molto orecchiabili, ma anche perché sapevano raccontare le atmosfere e i personaggi di un nuovo cartone in meno di due minuti.

Tra i gruppi più attivi nel mondo delle sigle c’erano I Cavalieri del Re, gruppo composto da un’intera famiglia: Riccardo Zara, sua moglie Clara Serina, il figlio Jonathan e Guiomar Serina (sorella di Clara).
Clara Serina è ancora attivissima in campo musicale, e nel 2014 ha inciso l’album Clara Serina New Version, in cui riprende e ripropone dieci storici brani de I Cavalieri del Re insieme a nuovi pezzi inediti.

Sabato 1° luglio, Clara Serina sarà protagonista di un viaggio tra le più belle sigle degli anni Ottanta, raccontando i retroscena delle splendide sigle che ancora oggi ricordiamo a memoria. Ad accompagnarla saranno le domande di esperti e del pubblico in sala. A moderare l’incontro sarà Enrico Ercole, curatore della mostra Ottanta Nostalgia, “ladyoscarologo” di fama nazionale.

L’ARTISTA

Clara Serina, dal 1980 voce inconfondibile e celeberrima de I Cavalieri del Re, con cui negli anni Ottanta interpreta le sigle di numerosi cartoni animati trasmessi in Italia, come Lady Oscar, La spada di King Arthur, Cuore, La ballata di Fiorellino, Stilly e lo Specchio Magico, e molti altri come L’Uomo Tigre, DevilMan, Sasuke, ecc.
Negli anni successivi Clara Serina si dedica all’attività di psicoterapeuta, diventando anche Professore all’Istituto di Psicologia a Milano in materia di Psicologia Clinica e Metodologia dell’Osservazione. Fonda nel 1987, sempre a Milano, il centro Credes (Centro Ricerche Evolutive dell’Essere) dove insegna Psicoterapia, Counseling e Naturopatia. Tiene una rubrica sui sogni nel mensile Vero Salute dal 2012.
Nel 2000, su insistenza dei suoi fans e dei fans dei Cavalieri del Re, ritorna a cantare durante La Notte delle sigle I al Piper di Roma, riprendendo così ufficialmente la propria attività di cantante. In seguito appare in numerosi eventi e fiere legate al mondo del fumetto e dell’animazione come Lucca Comics & Games, Rimini Comics, Romics, Etna Comics.
Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive nazionali come I Migliori anni, Matricole e Meteore, I Soliti ignoti, Libero con Paola Cortellesi, Macchemu, Uno Mattina Rai, Quelli che il Calcio e in TV internazionali come TV Globo Brasile.
È stata intervistata da oltre quaranta radio italiane e all’estero. Nel 2011 scrive e interpreta la sigla per il programma Gam sul canale Neko Tv. Nel 2012 pubblica un album di canzoni natalizie, intitolato Merry Christmas, con otto brani inediti dedicati a grandi e piccoli.
Nel 2013 compone e interpreta un nuovo singolo Mi ami anche tu, e canta in duetto con Manuel De Peppe, batterista dello storico gruppo Bee Hive. Realizzano un videoclip a New York del brano. Contemporaneamente realizza il brano Canto Africa a favore delle popolazioni di Tanzania e Kenya, pubblicato nei digital store e su cd in occasione del evento ComicsXAfrica. L’estate 2013 la vede impegnata in un lungo tour nazionale che va tocca Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Pisa, e Roma.
Dopo il concerto a Lucca Comics 2013 insieme alla Iena Andrea Agresti, Clara continua a donarsi al suo pubblico in numerosi concerti in tutta Italia.
A dicembre del 2013 produce insieme al regista Gianluca Chierici un cortometraggio intitolato Holy Mary, scrive dei brani per la colonna sonora e partecipa anche come attrice.
Presenta nel 2014 in occasione del suo concerto a Etna Comics il suo nuovo progetto discografico Astronave Cioccolato, un cd accompagnato da un fumetto inedito (creato dall’artista) di grande successo e proposto anche un mese dopo al Teatro Verdi di Pisa in un mini musical insieme a piccoli ballerini della Proscaenium.
Nel 2014 inoltre pubblica Clara Serina New Version, un nuovo album con dieci brani del suo gruppo I Cavalieri del Re, rivisitati e riproposti insieme ad altri cinque brani inediti dedicati ai ragazzi con storie nuove. Il cd è accompagnato da un libretto storico biografico presentato in occasione del suo mega concerto nel 2014 a Lucca Comics & Games con la DBDay’s band.
A dicembre compone un brano per la sigla del format televisivo Sky Bambino sarai tu, mentre a a settembre 2015 compone la sigla televisiva Candid Camera.
Da alcuni mesi in studio di registrazione a Monfalcone, Clara Serina sta ultimando le registrazioni di due importanti progetti seguita dal suo arrangiatore musicista Stefano Bean.
Il primo composto da 14 brani di musica sacra-spiritual, tra cui tre brani diventati colonna sonora del cortometraggio Holy Mary.
Il secondo album è composto da brani nuovi stile Psicotronics, nove brani inediti per la nuova generazione di ragazzi e amanti del diverso. Alcuni brani composti dall’artista in inglese, altri in spagnolo e alcuni in portoghese (brasiliano).
A settembre inizia con la preparazione del secondo cd e libretto Clara Serina New Version Due, che saranno pubblicati a breve.
Da tre generazioni Clara Serina accompagna il suo pubblico che la segue sempre con grandi emozioni.

(dall’organizzazione)