J-Pop porta per la prima volta in Italia i manga del leggendario Studio Tatsunoko che hanno cresciuto generazioni di appassionati: dai combattimenti per la riconquista dell’onore di Judo Boy alle corse leggendarie di Speed Racer – Mach Go Go Go.
Le opere complete, arricchite da contenuti speciali, sono disponibili in libreria e fumetteria nel mese di giugno.

È Judo Boy a segnare l’esordio nelle librerie e fumetterie delle produzioni Tatsunoko: il viaggio di un giovane lottatore intenzionato a vendicare la morte del padre, apparso per la prima volta sugli schermi italiani nel 1980 nell’emittente Telemontecarlo, ma le cui origini risalgono al 1968. In quell’anno è infatti pubblicato per la prima volta in Giappone Kurenai Sanshiro, il nostro Judo Boy, un’opera straordinaria capace di unire al tema delle arti marziali contemporanee quello di un tema molto in voga nell’arte teatrale e nella letteratura del periodo Tokugawa: la vendetta. Il volume unico, disponibile da inizio giugno, è una raccolta completa che include sia l’opera originale, pubblicata sul settimanale Weekly Shonen Sunday prima della messa in onda della serie animata (risalente al 1969), sia la riduzione a fumetto edita su Weekly Shonen Jump in contemporanea alla trasmissione televisiva nipponica. L’edizione italiana include anche una postfazione scritta dal maestro Sandro Cecchi (Kokusai Shotokan Renmei Kodokai – Tokyo).

Dal 21 giugno è in libreria e fumetteria anche il box completo (due volumi) di Speed Racer – Mach Go Go Go di Tatsuo Yoshida, storia del pilota Go Mifune
e delle sue avventure temerarie alla guida di
un bolide super sofisticato. Il primo incontro col pubblico risale agli anni ’80 con l’anime Superauto Mach 5, mentre nel 2008 arriva nelle sale Speed Racer, il film di Hollywood, rocambolesco e spettacolare, realizzato dalle sorelle Wachowski.
Il tema principale 
di tutta l’opera è la sfida: si corre per vincere, si rischia per vincere
e si supera a tutto gas per riuscirci. Trionfare
nella gara spericolata del momento o vincere contro i corrotti e i criminali che vogliono mettere le mani sulla Mach – l’auto del protagonista -per inquinare il mondo delle corse e per seguire loschi piani. I volumi saranno corredati da alcuni contenuti speciali: pagine introduttive a colori tratte del progetto Mach 5 Line Project, che si proponeva di reinterpretare e rielaborare i personaggi e lo stile del capolavoro Tatsunoko affidandosi a cinque talenti del design, approfondimenti a cura di Jacopo Costa Buranelli e, nella postfazione, gli studi per il character design e una lunga intervista a Hiroshi Sasagawa.

Nei prossimi mesi sarà inoltre pubblicato Il mondo di Tatsunoko: i personaggi e le serie che hanno fatto la storia dell’animazione raccolti in un volume ricco di sketch, bozzetti, key visual, curiosità e approfondimenti per scoprire lo studio fondato dai fratelli Yoshida.

(dall’Editore)

 

Post correlati