Jean Claude Forest, Barbarella, edizione variant, collana I Fondamentali, B, 180 pp b/n e colore, Comicon Edizioni 2017, € 29,00

comicon-barbarellaComicon Edizioni ha recuperato un classicissimo della fantascienza a fumetti, con l’integrale di Barbarella: l’eroina di Jean Claude Forest, capostipite di molte altre serie a Nuvolette, è infatti protagonista del nuovo volume della collana I Fondamentali, «che propone ai lettori italiani la versione definitiva di Classici della Nona Arte», spiega l’Editore. Già uscito in versione “standard” lo scorso novembre, quando è stato presentato a Lucca, a € 18,00, il volume è ora riproposto in edizione variant, con cover di Milo Manara, in tiratura limitata di sole 200 copie, e con allegata una stampa 19×16 cm su carta Fedrigoni, autografata dal grande autore

«Nata nel 1962 sulla rivista V Magazine, Barbarella può a ragion veduta essere considerata la capostipite dell’eroina femminista che di lì a poco esploderà sulle pagine di innumerevoli testate. Barbarella si impone nel mondo non più come la solita eterna danzata dell’eroe e bisognosa di salvataggio ma come una donna libera, disinibita, pronta all’avventura.
Nel decennio dell’Immaginazione al potere! Forest regala a tutti gli appassionati di fumetti un personaggio che diventerà l’emblema della rivendicazione femminile. Un’eroina a tutto tondo che attraversa l’universo in abiti succinti, che non disdegna la compagnia maschile e che si getta nell’avventura senza timori, affrontando il futuro a viso aperto, imponendo la sua carica erotica su tutto il Fumetto moderno. Una sarabanda di avventure fantascientifiche che esploderanno sul grande schermo nel 1968 nel lungometraggio di Roger Vadim in cui la nostra eroina verrà magistralmente interpretata da una sensualissima Jane Fonda che ne impose il nome e l’immagine nella cultura del Novecento. Un’edizione integrale curatissima con gli omaggi di Milo Manara e Guido Crepax, articoli di approfondimento e note che sapranno evidenziare l’importanza di questo classico del Fumetto e la sua seminale influenza che lo rendono a ragion veduta un Fondamentale che non può mancare nelle librerie di ogni appassionato».