«Il primo dicembre partirò per una spedizione in solitaria di tre mesi, lungo l’intero corso del Rio delle Amazzoni. Lo faccio in un anno speciale, ossia nel ventesimo anniversario della spedizione (1996) che ha scoperto e certificato la vera fonte del Fiume Grande, risolvendo uno degli ultimi enigmi geografici del nostro pianeta, sul quale si era impegnato anche l’italiano Walter Bonatti, in due celebri spedizioni negli anni ’60 e ’70. Dopo aver incontrato a Varsavia lo scopritore della sorgente, l’esploratore polacco Jacek Pałkiewicz, per un confronto sui contenuti e sull’itinerario, mi sono rivolto alla Casa editrice fondata da una persona che ha avuto una passione insolita e comune alla mia, quella per l’Amazzonia. Anche se purtroppo non posso più chiedere consigli per questo viaggio a Sergio Bonelli, come mi sarebbe piaciuto fare».

Così il fotografo Gabriele Croppi annuncia il suo progetto di viaggio sulle orme di Mister No. Tutti i particolari sul sito Bonelli, nell’intervista realizzata da Luigi Mignacco (primo da sinistra nella foto in alto, accanto allo stesso Croppi, al centro, e a Michele Masiero, direttore editoriale Bonelli).

Post correlati