Nei comunicati di Edizioni Dentiblù, ecco le novità che l’editore toscano porterà a Lucca Comics 2016 (oltre, ovviamente, all’atteso quarto volume di Sacro/Profano).

dentiblu-deficients-dragon-4Torna lo spumeggiante umorismo fantasy demenziale di Emanuele Tonini con il quarto capitolo della saga Deficents & Dragons, La Maledizione della Ciurma Maledetta.
Cosa ci fanno un’elfa scura, un sedicente stregone coboldo e un cucciolo di drago su una nave diretta verso le Isole del Caldo Afoso? Una crociera, è evidente. Ma, quello che doveva essere null’altro che un piacevole viaggio, si dimostra tutt’altro che rilassante e i nostri eroi dovranno vedersela con un avido comandante trafficante di schiavi, una ciurma di puzzolenti e pirateschi uomini pesce, sirene, kraken e un vecchio oracolo bavoso. La ciurma maledetta è stata, infatti, condannata da un incantesimo ad assumere le viscide sembianze di uomini pesce e, sebbene nei suoi ittici panni sembri piuttosto un’insalata di mare, si tratta di un equipaggio molto molto aggressivo. Tanto che, una volta rapiti i nostri eroi, l’unica via di scampo per loro è chiedere all’oracolo un vaticinio che possa funzionare da controincantesimo. Ma l’imprevisto è in agguato e l’oracolo muore prima di pronunciarsi. Svelare l’amara verità e andare a salutare i pesci o guadagnare tempo con un vaticinio inventato lì su due piedi?

dentiblu-strangers-picsSempre a Lucca Comics & Games sarà presentato in anteprima il nuovo capitolo della saga di Zannablù: Stranger Pigs. Una nuova divertente parodia, rigorosamente in chiave suina, ideata e realizzata da Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri, disponibile in libreria e fumetteria dal 15 novembre 2016 (48 pp a colori, € 8,90).
Ad essere finito nel mirino della satira del grosso cinghiale stavolta è Stranger Things, il telefilm diffuso su Netflix ambientato nell’America suburbana degli anni ’80. Stranger Pigs si apre con Zannablù, tuttofare di una  cittadina, che smonta dal suo ruolo di babysitter lasciando da solo il piccolo Giacomino. Il giorno seguente, il bambino è misteriosamente scomparso e la madre è nel panico. Il nostro cinghiale, nel tentativo di rimediare alla sua mancanza, e poiché, fra i suoi mille mestieri è anche capo della polizia locale, inizia una rocambolesca ricerca a cavallo fra due dimensioni, e scopre che dietro tutto questo ci sono l’emittente televisiva Fininset e il suo patron Berto Silviusconi. Zannablù dovrà, inoltre, vedersela con dei pericolosi Porkémon mannari sfuggiti a un esperimento scientifico. Il tutto, sulle note di Gigi D’Islessio, simpatico ma imbranato teenager che continua ad invertire le parole nelle sue canzoni. Riuscirà a salvare la pelle e a riportare a casa il piccolo Giacomino?

dentiblu-kill-the-granny-2Dal 25 ottobre 2016 sarà disponibile il nuovo lavoro di Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora, noti anche come I Tatini: Kill the Granny 2.0. Tra i due litiganti, il terzo muore (80 pp a colori, € 9,90). Gli autori saranno presenti a Lucca, per presentare ufficialmente la loro ultima graphic novel.
Nel primo albo della saga Kill the Granny 2.0 avevamo trovato un agguerrito micio, castrato dalla sua anziana padrona Evelina, che per riavere indietro i suoi attributi aveva stretto un patto con Satana. In questo secondo capitolo, ritroviamo Evelina, l’anziana protagonista del primo episodio che al termine della storia era stata trasformata in gatto da Satana. In Tra i due litiganti, il terzo muore, la vedremo ricercare una seconda possibilità con il marito, ma dovrà vedersela con un imprevisto terzo incomodo: l’attempata ma attraente signora della porta accanto. Un nuovo gatto per una nuova vecchia da uccidere, per la gioia di Satana. Ma si sa, le nonne di Kill the Granny hanno una pellaccia dura. Chi vincerà?

Salva

Post correlati