allegro_non-troppo-eventoIl capolavoro di Bruno Bozzetto compie 40 anni: sono passati infatti quattro decenni da quando i suoi dinosauri marciarono per la prima volta dalla bottiglia di Coca Cola lanciata nel vuoto dall’iracondo Nestor Garay
Per festeggiare la ricorrenza, La Fabbrica dell’Animazione di Milano propone una mostra e la proiezione dei tre celebri lungometraggi del regista, tutto presso Anteo Spazio Cinema, via Milazzo 9, Milano.

La mostra Allegro non troppo. Un tesoro dell’arte italiana sarà inaugurata il prossimo 11 ottobre alle 18.30, e sarà visitabile fino all’11 novembre.
Le proiezioni seguiranno invece questo calendario:
Allegro non troppo (11 ottobre ore 20.00)
West and Soda (16 ottobre ore 11.00)
– Vip mio Fratello Superuomo (23 ottobre ore 11.00).

Per maggiori informazioni, è consultabile il sito di Anteo Spazio Cinema.

_____

Dichiaratamente ispirato al grande Fantasia di Disney, Allegro Non Troppo alterna parti di film reale a parti in animazione. Una strampalata orchestra (diretta da Nestor Garay) suona brani di musica classica, costringendo uno sventurato disegnatore in catene (Maurizio Nichetti) a illustrarle in cartoon. Il tutto è spiegato al pubblico da uno strampalato presentatore (Maurizio Micheli). Memorabile in particolare la rappresentazione del Bolero di Ravel. Le altre musiche sono di Claude Debussy, Antonín Dvorák, Jean Sibelius, Igor Stravinsky e Antonio Vivaldi (quelle “moderne” sono invece di Franco Godi).

Sbam_cover_6Allegro Non Troppo – Italia 1976 – Durata: 80 minuti – Soggetto e sceneggiatura: Bruno Bozzetto, Guido Manuli, Maurizio Nichetti – Art director e scenografie: Giovanni Mulazzani – Animatori: Giuseppe Laganà, Walter Cavazzuti, Giovanni Ferrari, Giancarlo Cereda, Giorgio Valentini, Guido Manuli, Paolo Albicocco, Giorgio Forlani, Bruno Bozzetto – Montaggio: Giancarlo Rossi • Regia: Bruno Bozzetto.

Per conoscere meglio la grande produzione di Bruno Bozzetto, vi rimandiamo al nr. 6 della nostra rivista digitale, scaricabile liberamente da QUI.