Celebrazioni per cielo, per mare e per terra: pare proprio che la Bonelli non stia trascurando nulla per festeggiare il trentennale del suo personaggio simbolo (Tex a parte, s’intende). Questo è quello che risulta dall’incontro riservato alla stampa di Bonelli Editore, tenuto oggi, 26 settembre 2016 (giorno del quinto anniversario della scomparsa di Sergio Bonelli), presso la Mondadori di piazza Duomo a Milano, durante la quale il direttore Michele Masiero ha snocciolato le imminenti operazioni collegate a Dylan Dog.

conferenza-dylandog-bonelli-2016Si parte ovviamente dai fumetti, con l’albo speciale del trentennale, Mater Dolorosa, scritto da Roberto Recchioni e disegnato da Gigi Cavenago: sarà in edicola dal prossimo 29 settembre e avrà anche una variant griffata Zerocalcare per la prossima Lucca Comics. Lo stesso albo sarà seguito un mese dopo dall’attesissimo nr. 362, Dopo un lungo silenzioche segna il ritorno alla penna di Tiziano Sclavi (disegni di Giampiero Casertano): la copertina sarà completamente bianca (operazione editorialmente astuta, ma dettata anche – garantisce Recchioni – da motivi funzionali alla storia…), mentre, all’opposto, sarà del tutto nera quella della versione in volume, in uscita in libreria contemporaneamente all’albo in edicola. Una terza variant sarà proposta da Mondadori in esclusiva per il suo circuito di vendita.
Sempre in campo editoriale, tutto pronto anche per l’uscita del Dylan Dog Diary, volume nel quale i grandi nomi degli autori dell’inquilino di Craven Road raccontano un loro anno-tipo con il personaggio.
Ma il vero scoop l’ha lanciato Recchioni proprio in chiusura di conferenza, senza tuttavia fornire alcun dettaglio: Sclavi starebbe lavorando a una nuovissima serie dal titolo indicativo di Le storie di Dylan Dog!

Dalla carta all’etere: sarà Radio 24 a trasmettere la rilettura di otto storie di Tiziano Sclavi particolarmente significative. Attori professionisti – scelti da una ampia selezione – daranno voce a Dylan, Groucho e tutti gli altri, “recitando” L’alba dei morti viventi e altri grandi titoli, fino a Dopo un lungo silenzio. Tutto questo ogni sabato alle 15.00 sulle frequenze della radio del Sole 24Ore, a partire dal 1° ottobre. Ogni puntata sarà poi scaricabile in podcast.

Passando al video, protagonista è Studio Universal, ormai tradizionale partner della Bonelli: come già fatto anni fa utilizzando Tex in ambito western, sarà ora Dylan il protagonista di brevi video che presenteranno una rassegna di classicissimi film horror, che ci faranno compagni ogni venerdì di ottobre, mese di Halloween, alle 21.15. Potremo vedere (o rivedere) La notte dei morti viventi, Elephant Man, Videodrome ed Essi vivono sul canale di Universal, la cui grafica sarà rivisitata per l’occasione. Il 7 ottobre alle 21.15, la stessa rete trasmetterà in prima tv il documentario Dylan Dog: 30 anni di incubi.

dyd-experience-luccaRimane aperto il capitolo degli eventi “dal vivo”: oltre alla giornata dylaniata che ha animato Milano nel pomeriggio dello stesso 26 settembre, sarà Lucca Comics il teatro di grandi momenti per gli appassionati. Grazie allo staff del Napoli Comicon (interessante incrociarsi di grandi manifestazioni fumettose italiane) infatti, i visitatori potranno vivere una vera Dylan Dog Experience, impersonando il loro eroe in un percorso attraverso i suoi 30 anni. Tutto questo, all’interno del prestigiosissimo Hotel Universo, in pieno centro di Lucca, edificio al momento chiuso per lavori di miglioramento e concesso in uso per questo evento.

Sempre a Lucca: spazio anche alla solidarietà. L’Unicef sarà presente con la sua iniziativa Adotta una pigotta, proponendo la versione-Dylan della tradizionale bambola.

Ma di certo dovremo aspettarci ancora molto altro, in un intero anno di iniziative dylaniate