Stiamo esaminando con calma i vari albi, anzi, i vari Nuovissimi albi Marvel, che stanno invadendo le edicole. Se volete (e vorrete) seguirci, ecco le nostre impressioni… (QUI la prima puntata).

Daredevil comincia da 1, e mai affermazione fu più azzeccata: eh sì, perché 46 anni dopo il suo esordio in Italia, in concomitanza con la nascita del nuovo universo Marvel il nostro Cornetto abbandona il nome (di creazione puramente nostrana) Devil per riallinearsi all’originale, con cui peraltro è conosciuto dal pubblico che segue l’osannatissima serie tv Netflix (ne avevamo parlato giusto nello scorso numero di Sbam!… l’avete letto, vero?!).

sbam_Daredevil_1Un numero 1 (corrispondente a Devil & i Cavalieri Marvel nr. 52, spillato, 48 pp., maggio 2016, Panini Comics Italia, € 3,00) che segna l’esordio anche per il nuovo team d’autori che sostituisce l’acclamatissima gestione Waid / Samnee, vale a dire quello formato da Charles Soule e Ron Garney (colori di Matt Milla), due guest stars assolute che garantiscono grossi cambiamenti.
E l’aria nuova si sente eccome: abbandonate la atmosfere scanzonate e avventurose della gestione precedente, il nostro eroe ritorna in un’ambientazione hard boiled (quasi milleriana) che da tempo non si vedeva… e soprattutto ritorna a New York, con un lavoro nuovo, un partner (!!) e, per l’ennesima volta, un segreto da proteggere. A parer nostro, si tratta di una serie destinata a non far rimpiangere i fasti della gestione precedente: sfogliare per credere.

Note editoriali: le storie sono tratte da Daredevil vol. 5 nn. 1-2; gli episodi successivi arriveranno tra due mesi esatti per un nuovo appuntamento a 48 pagg., dopodiché la rivista dovrebbe tornare ad essere un “contenitore” mensile destinato ad ospitare anche gli altri giustizieri solitari del mondo Marvel.

(Roberto Orzetti)

Post correlati