Tra le tante chicche fumettistiche in programma in questi giorni (dal trecentesimo numero di Nathan Never, alla conclusione di Secret Wars, all’esordio di Dark Knight III, giusto per citarne alcuni) per il lettore diventa arduo notare anche qualche altro titolo, di quelli senza strilli roboanti in copertina.

skorpio-2044Ecco perché vogliamo aiutarvi, segnalandovi un esempio interessante come l’ultimo numero di Skorpio (n. 2044, 5 maggio 2016, 104 pp, spillato, Editoriale Aurea, € 3,00), la storica rivista che, come la “sorella” LancioStory, ogni settimana pubblica a puntate fumetti provenienti da tutto il mondo (non serve elencare i top players della Nona Arte che sono transitati da queste pagine).

Questo numero propone (tra le nove storie in sommario) anche l’ultima fatica della coppia Alessandro Di VirgilioAntonio Russo Tantaro, rispettivamente scrittore e disegnatore di Ladro gentiluomo, storia ambientata nella bellissima e misteriosissima Parigi del 1900 che vede la “nascita” di un personaggio che noi tutti conosciamo benissimo: forse nove pagine sono poche per dare un giudizio complessivo del lavoro di questi autori (anche se le tavole di Russo Tantaro meritano eccome), ma sono comunque sufficienti per farci tornare la voglia di seguirli. Restiamo sintonizzati.

Degne di nota anche la terza parte di Golem (della serie Joan, firmata Robin Wood e Carlos Pedrazzini), l’episodio nr. 3 di Hammerfall (fantasy by Sylvain Runberg e Boris Talijanicic), il primo episodio di Tony Corso (thriller di Olivier Berlion) e naturalmente Rapa & Nui, la strip comica firmata da Augusto Rasori, Giorgio Sommacal e Laura Stroppi.

(Roberto Orzetti)