martin-mystere-harry-osbornL’ultimo numero di Martin Mystère (nr. 344, aprile-maggio 2016)è decisamente ricco di chicche: oltre al celeberrimo caso della gerenza dimenticata, che la Bonelli ha provveduto (in maniera decisamente peculiare) a riparare, ecco infatti che al suo interno troviamo un volto (ed un precetto) che i lettori dell’Uomo Ragno ben conoscono…
L’individuo che vedete nell’immagine pare davvero parente stretto di Harry Osborn, per di più nella sua versione più classica, qui disegnato dai sempre indomiti Esposito Bros.. Mentre l’uomo che vedete nell’immagine in alto affronta il BVZM con un motto ben noto…

Un semplice ma curioso easter egg? O forse il vulcanico Alfredo Castelli ha in mente qualcosa di più mysterioso?…

 

 

Post correlati