jeeg-robot_poster-santamariaÈ già stato definito «il primo vero super hero movie italiano»: sta di fatto che Lo chiamavano Jeeg Robot non ha mancato di attirare l’attenzione già da molto prima della sua uscita nelle sale, prevista per il 25 febbraio 2016.
In effetti la trama ricorda quella delle origini di molti classicissimi eroi del fumetto supereroistico: il piccolo lestofante Enzo Ceccotti si tuffa nel Tevere per sfuggire alla polizia, ma – ahilui – incappa in materiale radioattivo. Proprio questo contatto in qualche modo gli dona superforza e superesistenza. Perfetto: gli sarà molto più facile fare soldi!
In contemporanea però, Roma è afflitta da una dura battaglia tra clan rivali. Scontri ed esplosioni finiscono col riguardare la giovane vicina di casa di Enzo, Alessia, che vede in lui il suo eroe d’infanzia Jeeg Robot d’Acciaio

Diretto da Gabriele Mainetti, il film vede Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli, Stefano Ambrogi e Maurizio Tesei tra i suoi interpreti.
È appena stato diffuso il primo character poster – che vi proponiamo qui accanto – mentre in fondo al post trovate uno dei teaser trailer usciti nei giorni scorsi.

Jeeg_ZeroCalcarePoco prima del film, ed esattamente dal 20 febbraio, uscirà in edicola – abbinato alla Gazzetta dello Sport, a € 2,50 – anche l’albo Lo chiamavano Jeeg Robot: i personaggi della pellicola saranno così protagonisti anche di una storia a fumetti, firmata da Roberto Recchioni e disegnata da Giorgio Pontrelli e Stefano Simeone. L’albo sarà disponibile con ben quattro copertine variant, rispettivamente di Leo OrtolaniGiacomo Bevilacqua, Zerocalcare e dello stesso Recchioni, e – garantiscono gli editori – NON farà spoiler di nessun genere del film!