BilBOlbul Festival internazionale di Fumetto – IX edizione – Dal 19 al 22 novembre 2015 – Bologna – Programma nel dettaglio sul sito della manifestazione

L’edizione 2015 di BilBOlbul. Festival internazionale di fumetto vuole approfondire il tema del linguaggio del fumetto e di come questo stia evolvendo in accordo con lo sviluppo di nuovi supporti tecnologici e di nuove forme di fruizione e consumo di “oggetti culturali”. Se Scott McCloud già quindici anni fa aveva previsto la “tela infinita”, e lo sviluppo dei fumetti sul web, ancora oggi c’è tanto da esplorare per un linguaggio che nasce già ibrido e aperto alla contaminazione e che potrebbe presentarsi in forme sempre nuove e diverse, sia su supporto digitale che sul tradizionale supporto cartaceo.

Ecco perché la scelta degli ospiti per questa edizione è ricaduta su autori che lavorano su entrambe le “piattaforme”, e che non disdegnano di sperimentare altri percorsi e linguaggi, come il cinema d’animazione, la musica, l’illustrazione.

Da Giacomo Nanni a Richard McGuire, da Lilli Carré a Alice Socal, gli artisti invitati hanno tutti in un modo o nell’altro sperimentato con il linguaggio fumetto, ibridandolo anche con altri linguaggi, primo fra tutti quello dell’animazione, ma anche giocando con le gif e forzando i limiti dell’ebook.

Inoltre, confermando la sua vocazione internazionale e l’attenzione alle nuove generazioni di artisti, BilBOlbul quest’anno amplia la sua proposta per il BBBLab con tavole rotonde, workshop e portfolio review, e lancia la novità del BBBZines: due giorni di mercato con le autoproduzioni straniere invitate al festival.

LE MOSTRE

BilBOlbul dedica la mostra inaugurale del Festival a Giacomo Nanni. L’esposizione A tratti (20 novembre-19 dicembre 2015, Accademia di Belle Arti di Bologna, inaugurazione 19 novembre, ore 19.00) vuole sottolineare l’importanza di Nanni tra gli autori di fumetto contemporanei e mettere in luce la sua sperimentazione del linguaggio fumettistico in direzione sintetica, la sua riflessione sulle altre discipline artistiche e sulle potenzialità e i limiti del fumetto.

A Magnus è dedicata Magnus e l’altrove. Favole, Oriente, Leggende (22 novembre 2015-6 gennaio 2016, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, inaugurazione 21 novembre, ore 18.30): raccoglie 140 tavole originali, disegni, illustrazioni mai viste e documenti inediti, un libro e un film, per raccontare la ricerca di Magnus di un Altrove, della dimensione senza tempo dell’Avventura.

La vita del pittore-incisore Giorgio Morandi è invece il fulcro di Non vi è nulla di più astratto del reale. Biografia a fumetti di Giorgio Morandi, opera di Claudio Bolognini e Fabrizio Fabbri, pubblicata per BilBOlbul da Corraini Edizioni ed esposta al Museo Morandi. Tavole originali e altri materiali relativi alla realizzazione del volume e a Giorgio Morandi sono esposti nel foyer del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e al CorrainiMAMbo artbookshop. La mostra (19 novembre 2015-10 gennaio 2016, MAMbo) tratteggia la storia di un duplice percorso creativo: da un lato, la carriera artistica del maestro bolognese, raccontata con immagini descrittive ma anche evocative che rimandano ad un’accurata selezione di episodi della sua vita; dall’altro, il processo grafico e creativo dei due giovani artisti, che emerge dall’esposizione delle loro tavole originali che mostrano la scelta delle sfumature, correzioni, annotazioni e dettagli.

magnus-bilbolbulLuigi Bernardi – editore, scrittore, saggista, sceneggiatore, traduttore e critico fumettistico – e il suo rapporto privilegiato con il fumetto saranno ricordati attraverso le voci di colleghi ed esperti, fra cui Marco Andreoletti, Onofrio Catacchio, Graziano Frediani, Laura Scarpa, Enrico Fornaroli, che ne tratteggeranno il profilo. Di cosa parliamo quando parliamo di fumetto è un modo per non fermarsi solo alla giusta celebrazione, ma per iniziare una riflessione critica sulla sua importanza nel panorama fumettistico e nella crescita editoriale del medium (mercoledì 18 novembre, Accademia di Belle Arti, ore 10.00). Il foyer dell’Arena del Sole ospiterà Comics express: Luigi Bernardi e il fumetto, un excursus nella carriera editoriale di Luigi Bernardi, con foto, tavole, pubblicazioni e materiale d’archivio (19 novembre-2 dicembre 2015, Arena del Sole foyer, inaugurazione 18 novembre, ore 12.30). In collaborazione con Associazione Luigi Bernardi.

A Bonvi sarà invece dedicato Incubi alla bolognese. Le leggende Urbane di Bonvi (sabato 21 novembre, Biblioteca SalaBorsa Auditorium, ore 16.30), un incontro per considerare la produzione dei racconti brevi, meno conosciuta ma fortemente anticipatrice degli sviluppi della narrazione del fumetto contemporaneo. Un invito a riscoprire questa parte del lavoro di Bonvi, in attesa dell’evento espositivo che si terrà dal 15 dicembre presso Sala Borsa, a vent’anni dalla scomparsa del cartoonist. Ne parleranno, insieme a Sofia Bonvicini e Claudio Varetto, il critico Daniele Barbieri e Alfredo Castelli.

(estratto dal comunicato stampa)