Ecco le novità della NPE – Nicola Pesce Editore, per l’edizione 2015 di Lucca Comics, così come comunicate dalla Casa editrice.

COVER-The-Graveyard-BookThe Graveyard Book. È l’adattamento a fumetti dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman.
L’Italia è la prima nazione in cui questo fumetto viene pubblicato in un unico volume (anziché due come ad esempio in America), come twittato da Gaiman stesso.
La casa editrice avrà P. Craig Russell ospite allo stand, direttamente dall’Ohio.

Questa è una storia di fantasmi. Lui si chiama Mariano, ma non ha importanza… Comincia così la storia contenuta in questo libro. Mariano è una personacina perbene, piena di piccoli tic e piccole paure. L’opera prima di Jacopo “Spampino” Spampanato si lascia apprezzare pagina dopo pagina per la sua semplicità e per la gentilezza con cui la sua penna sa raccontare.

Le Terribili Leggende Metropolitane che si tramandano i bambini è invece il volume di Agata Matteucci che in questi giorni sta già riscuotendo molto successo grazie all’attenzione di Vanity Fair e di Radio Deejay che gli ha dedicato una intera puntata della trasmissione Via Massena.

COVER-Brian-the-BrainBrian the Brain – L’Integrale. Uno splendido cartonato di 448 pagine: l’Italia è la prima nazione in cui questo fumetto viene pubblicato in un unico volume, anticipando persino la nazione madre, la Spagna. 

Il volume, arricchito dalla prefazione di Jorge Vacca, contiene la vita di Brian da bambino, da adolescente e da adulto. La terza parte, Out of my Brain, non era mai stata pubblicata in Italia, e il prequel e l’epilogo sono inediti in tutto il mondo e appaiono per la prima volta in questo volume.
 NPE avrà Miguel Angel Martin ospite allo stand.

Ravioli Uèstern – Lintegrale. Il coronamento di tanti volumi pubblicati con la NPE. Un volumone di 480 pagine, brossurato con alette, a soli 14,90 euro, che raccoglie Ravioli 1, 2, zero, 3 e 4 (inedito). Ebbene sì, il numero zero va situato tra il due e il tre e l’edizione si chiama Lintegrale tutto attaccato per volontà dell’autore.
 Pierz, al secolo Luca Piersantelli, sarà ospite presso lo stand NPE.

Pecché – La Fabbrica dell’Incubo, sottotitolo (L’incubatrice) è invece il volume di Carmine Faraco. Nonostante la sua vocazione sia la comicità (Seven Show, Colorado Cafè, Made in Sud), Carmine Faraco ha recitato per i più grandi registi italiani, da Massimo Troisi a Nanni Moretti, da Carlo Vanzina ad Alberto Sordi, da Luciano De Crescenzo a Cesare Zavattini.
 Questo è il suo primo fumetto, disegnato da Marco Martellini e Andrea Rossetto.
COVER-PeccheLa copertina e lo svolgimento richiamano evidentemente il numero uno di Dylan Dog, dove però i morti viventi sono i cantanti viventi, con le loro canzoni smielate e senza senso. L’unico modo di farli tacere risulterà “dargli la cento lire” che una volta andava messa nel juke-box. 
Il volume del più grande contestatore della musica leggera italiana è un susseguirsi delle sue battute più efficaci e del suo tormentone televisivo «La domanda non è Chi è?, la domanda è Pecché?», che si riferisce al fatto che ad esempio «negli anni 60 e 70 in Inghilterra nascevano i Genesis, i Pink Floyd, i Deep Purple, mentre contemporaneamente in Italia avevamo… Orietta Berti».

Per ultimo ma non meno importante, Rambo – Primo Sangue, il romanzo originale di David Morrell da cui ebbe inizio la saga cinematografica di Sylvester Stallone. Un thriller straordinario, che va ben al di là del film, con un finale del tutto inaspettato.