Sfatti così – L’apparato digerente diventa arte nell’anno di Expo! – Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 – Spazio 36, viale Umbria 36, Milano – Orari: 9.00-22.00 – Ingresso libero

manifesto-SFATTI-COSICurata da Fabiano Ambu, allestita presso lo Spazio 36 di Milano, sabato 24 e domenica 25 ottobre, la mostra Sfatti così è un’esposizione collettiva che unisce il mondo del fumetto, rappresentato da autori in carriera (Disney e Bonelli) dello Pseudostudio di Milano, e l’arte in senso più “classico”, nel segno del cibo analizzato seguendo una chiave di lettura decisamente originale e provocatoria: 12 opere di 12 artisti diversi raccontano l’apparato digerente del corpo umano immergendo il visitatore, trasformato in un microbo grazie a un adesivo speciale che gli viene applicato all’ingresso, in un avvincente viaggio all’interno del corpo umano.

Come un microbo ingerito il visitatore entra dalla bocca per poi passare alla gola, all’esofago, al fegato, allo stomaco, alla cistifellea, al pancreas, al duodeno, all’intestino, al colon, al sigma, all’appendice, fino al retto, per poi… essere espulsi.

In mostra opere di Francesco Abrignani (Unico scarto rilevato – Il retto), Fabiano Ambu (Appendicite), Gianfranco Florio (C’è sta falla! – Cistifellea), Fabio Folla (Antropoaruspicinia – Fegato), Erika De Giglio (Storia di una vita – Sigma), Mauro Magni (Pane quotidiano – Gola), Alessandro Mazzetti (Rifiuto – Colon), Raffaele Riccioli (Digestione e cattiva digestione – Duodeno), Marina Scognamiglio (Ventre della Sanità – Intestino tenue), Chiara Tesser (Bevo, dunque sono – Pancreas), Luca Usai (On The Road – Esofago), Vorticerosa (Intolleranza – Stomaco, un dettaglio nell’immagine grande).

Sabato 24 ottobre alle 18.00 avrà luogo l’inaugurazione della mostra.

(c.s.)