In un contesto in cui cresce la domanda di contenuti video di qualità e la loro fruizione quando e dove l’utente preferisce, La Gazzetta dello Sport lancia GazzaPlay, una piattaforma video on-demand pensata su misura per il suo pubblico, che esalta al meglio il know-how della rosea, da sempre in stretto contatto con le passioni degli utenti.

«La Gazzetta dello Sport rappresenta un punto di riferimento per il suo vastissimo lettorato e si è accreditata sempre più in grado di selezionare e garantire la qualità dei contenuti che offre su tutte le piattaforme in cui è presente. In un sistema già articolato e in forte evoluzione, da oggi offre con GazzaPlay un tassello in più. In questo caso partiamo dalla nostra felice esperienza con i prodotti collaterali che si fondano sulle passioni sportive e sugli interessi verticali, come nel caso degli anime giapponesi, e le rendiamo disponibili in una modalità on-demand, con l’importante driver dell’esclusività dell’offerta, caratterizzata da numerosi contenuti inediti in Italia o per la prima volta tradotti in italiano», ha detto Francesco Carione, responsabile Sistema La Gazzetta dello Sport.

GazzaPlay sarà un grande raccoglitore di canali tematici verticali: si pone l’obiettivo di sviluppare un’offerta dedicata alle passioni prevalentemente maschili, puntando a comporre un’offerta esclusiva e inedita sul mercato italiano. Alla partenza avrà un’area completamente dedicata agli anime giapponesi e da subito si propone di diventare il punto di riferimento per gli appassionati, con un catalogo che a regime conterà più di 1.000 episodi delle maggiori serie. Entro l’anno si aggiungerà poi anche un canale dedicato all’alpinismo, mentre altri seguiranno a partire dai primi mesi del 2016.

PlayYamato è il canale di anime in uscita nei primi giorni di novembre, raggiungibile all’indirizzo www.PlayYamato.com. È realizzato in collaborazione con Yamato, leader in Italia nella distribuzione di anime e manga. All’interno del canale saranno inclusi titoli di grande rilevanza, di tipo vintage e attuale, fino ad arrivare alla trasmissione di alcune serie quasi in simultanea con la diretta giapponese. L’obiettivo è creare il più vasto catalogo di titoli già doppiati in italiano.

L’offerta prevede un abbonamento a partire da 6,99 € al mese, mentre il singolo contenuto sarà disponibile a partire da € 0,99. Per tutto novembre l’offerta di lancio prevede la prova gratuita del servizio per un mese, solo sottoscrivendo l’abbonamento. Il canale verrà lanciato in versione beta su sito web e appTV in occasione di Lucca Comics and Games 2015, kermesse dedicata al mondo anime e manga. Le applicazioni iOS e Android per smartphone e tablet saranno rese disponibili nelle settimane successive.

Con GazzaPlay si potrà iniziare a vedere un contenuto sulla tv, bloccarlo a metà e il giorno dopo continuare la visione su smartphone, magari mentre si viaggia: il servizio sarà infatti fruibile su tablet, smartphone e notebook in mobilità, oltre che sulle Samsung smart tv e su tutte le altre televisioni tramite Chromecast. Ogni utente potrà collegare al proprio account fino a cinque differenti device. I contenuti saranno fruibili in SD o HD e comunque in adaptive streaming, in modo da adeguare la qualità video in base alla banda effettivamente disponibile, o anche in modalità offline, tramite un’app dedicata. Sarà possibile sottoscrivere un abbonamento mensile oppure acquistare o noleggiare un singolo contenuto.

(comunicato stampa)

Post correlati