Incontriamo nuovamente Vorticerosa, l’artista/grafica/cartoonist, autrice – tra le tante cose – della serie di corti dedicati a Dignità (dove perfino il nostro Sbam! ha avuto una parte da protagonista), questa volta protagonista di una mostra personale.
Di seguito, la descrizione dell’evento, «un invito a riaccendere il cervello, a riattivare la propria capacità di pensiero critico, per reagire alla crisi e ai malcostumi del nostro Paese».

FERT_LocandinaFertilizhead
mostra personale di Vorticerosa
a cura di Micaela Mander

City Art – Via Dolomiti 11, 20127 Milano
Opening: venerdì 11 settembre ore 18,30
Fino al 26 settembre 2015
Orari: da mercoled’ a sabato, 15,30-19,00 e su appuntamento

Una nuova personale dell’artista Vorticerosa inaugura la prossima stagione espositiva da City Art, lo spazio diretto da Angelo Caruso che promuove operazioni di interazioni con il pubblico. E il pubblico in questo caso potrà sperimentare diverse opere, per mettere alla prova i propri valori davanti a installazioni provocanti e accattivanti, dove è facile fare la parte del cattivo senza nemmeno accorgersene, fino a potersi ritrarre in un selfie nella grande opera finale Nel mio paese. Gli arredi per quest’ultima sono stati realizzati da Marco Rizzioli e Franco Caselin: il primo, designer e allestitore noto a Milano, ha ideato la monumentale seduta, mentre il secondo, da anni attivo come light designer, ha reinterpretato per l’occasione una sua creazione, la lampada Aurora B., che riecheggia il cervello del quadro che dà il titolo alla mostra. L’esposizione infatti vuole essere un invito a riaccendere il cervello, a riattivare la propria capacità di pensiero critico, per reagire alla crisi e ai malcostumi del nostro Paese. E per Vorticerosa, una nuova sfida, attraverso sei tra opere e installazioni, di cui cinque appositamente realizzate ex novo per l’occasione.

Altre info sul sito di Vorticerosa.

Post correlati