Dal fumetto al cinema, dal cinema al serial tv, dal serial tv di nuovo al fumetto. Così il cerchio si chiude. Ed è così che in un cinecomics come Iron Man fa il suo esordio Phil Coulson, agente dello SHIELD, che – seppure ucciso da Loki nel secondo Avengers – diventa ugualmente il protagonista di un serial tv di successo. Successo tale da spingere la Marvel a proporne la versione a fumetti, che ora arriva anche in Italia.

SHIELD-1A questo aggiungiamo il fatto che l’uscita di un “vero” numero uno per la Casa delle Idee (cioè il primo numero di una nuova serie, non la rinumerazione di serie storiche, Now! o non Now!) è un evento da segnare sul calendario.

Tutto questo, insomma,per dirvi che questo primo numero di SHIELD (luglio 2015, Panini Comics, € 3,30) è davvero imperdibile, con l’esordio del serial scritto da Mark Waid e disegnato da Carlos Pacheco ispirato appunto all’omonima serie TV. Ed è qui che Phil Coulson, nato sugli schermi cinematografici, comincia a vivere le sue storie anche nell’universo Marvel ufficiale; non stupiamoci quindi di tante comparsate eccellenti, già a partire da questo primo numero. Che, dobbiamo dirlo, è davvero un bel primo numero (in appendice, c’è anche il primo episodio del nuovo Deathlok, l’eroe cyborg nato negli anni ‘70, in una intepretazione molto interessante. Di Nathan Edmonson e Mike Perkins).

Insomma, se non sapete nulla dell’universo Marvel e volete iniziare a seguire una testata senza troppe paturnie di continuity, questo è decisamente l’albo che fa per voi.

(Roberto Orzetti)