Riminicomix – dal 16 al 19 luglio 2015 – Piazzale Federico Fellini, Rimini Marina Centro – Orari: 17.00-24.00 – Ingresso libero

riminicomix_2015È giunta alla diciannovesima edizione la mostra-mercato della capitale della Romagna, l’evento fumettistico «più grande dell’estate italiana», con tanto di locandina firmata Lorenzo Mattotti. Un’edizione diversa, con grandi cambiamenti, ma – spiega la presentazione – sempre particolare, «con la sua unicità nell’orario di apertura… dalle 17.00 alle 24.00, l’unica fiera del fumetto ad ingresso gratuito del Belpaese. Certamente la prima, ed unica, con la “ics” (X) finale, oggi imitata da molte iniziative analoghe che di diverso da altre non sembrano avere nulla. Questi i presupposti. Questi i luoghi divenuti ormai storici: Rimini Marina Centro alle spalle della Fontana dei Quattro Cavalli, in piazza Federico Fellini. Davanti al Grand Hotel, di felliniana memoria, vengono allestite le tensostrutture che avranno nuovi e sconvolgenti sviluppi, a breve sarà svelato tutto. Seguiteci come sempre».

Per sapere di più di questi appetitosi “misteri” e soprattutto per ogni particolare del programma, vi rimandiamo al sito ufficiale della manifestazione. Programma che incrocia anche altre iniziative dalle date più ampie di quelle della sola Riminicomix, come Favole di Venezia, mostra dedicata ad Hugo Pratt e visitabile dall’11 al 26 luglio presso il Museo della Città (via Tonini 1, Rimini), e la trentunesima edizione di Cartoon Club: Festival del Cinema d’animazione (4-26 luglio), con un programma molto ampio a sua volta.

MartinMystere_riminiVi segnaliamo anche l’Alfredo Castelli Day: venerdì 17 luglio, alle 19.00 presso la Palazzina Roma di piazzale Fellini, il pubblico potrà assistere all’incontro-spettacolo I primi 50 anni di Alfredo Castelli: dall’Omino Bufo a Martin Mystère”, con la partecipazione dello stesso creatore del BVZM, di Laura Scarpa e dei disegnatori Daniele Caluri, Lucio Filippucci e Angelo Maria Ricci.

Il centro commerciale Le Befane (SS 16 Adriatica Rimini Sud) è intanto teatro della mostra Seicento volte Zagor, dal 4 al 26 luglio.