Il Viaggio straordinario è il nuovissimo fumetto che accompagnerà i lettori di Super G per tutto il periodo estivo. A partire dal mese di giugno (col nr. 6, Periodici San Paolo, € 3,90), tre episodi raccontano le avventure di Noémie ed Émilien, due cugini coinvolti in un crescendo di avventure, tra scenari di guerra (chiari i riferimenti alle trincee del primo conflitto mondiale) e robot desueti. Un fumetto steampunk, dove all’ambientazione storica – siamo nell’Inghilterra del 1927 – corrisponde una tecnologia di marchingegni, robot e prototipi del tutto anacronistica, necessaria a catapultare i due ragazzi in una dimensione fantastico-fantascientifica ad alto tasso di adrenalina, intrigante e misteriosa…

superG_6_coverTra gli ingredienti della narrazione non mancano un buona dose di ironia, ma anche molta tenerezza e solidarietà: la storia rivela, tra le righe, i sentimenti, le complicità, il rapporto con gli adulti, genitori “sfuggenti” o del tutto assenti che i bravi Denis-Pierre Filippi (testi) e Silvio Comboni (disegni) hanno saputo esprimere con l’immediatezza dei dialoghi e un tratto grafico di grande fascino e meraviglia.

Nello stesso numero, è riproposto un episodio di Adalberto di Cuorsincero del duo Beppe Ramello e Paolo Piffarerio, fumetto di ambientazione medievale che il Giornalino ospitò con oltre 230 tavole agli inizi degli Anni ’90.  Ai tempi di Carlo Magno, l’arciere Adalberto di Cuorsincero si mette alla ricerca del padre Edgardo, misteriosamente scomparso nonché accusato di aver trafugato la corona del futuro imperatore proprio pochi giorni prima della cerimonia. Con lui, il cavalier Ridondo dei Ridondino, dall’eloquio buffamente aulico, con cui condivide missioni e avventure.

(comunicato stampa)