Il lavoro è ancora all’inizio, ma molto interessante, e siamo curiosi di seguirne gli sviluppi: «Siamo un gruppo di appassionati lettori di fumetti che sta realizzando la cronologia delle pubblicazioni italiane Bianconi/Metro di Braccio di Ferro» spiegano i protagonisti dell’iniziativa. Cronologia che viene elaborata e diffusa tramite un sito, Braccio di Ferro, Avventure di pugni e spinaci, magari non curatissimo nell’aspetto, ma certamente ricco di sostanza, che è quello che più conta in questa operazione.  «Qui potrai seguire la nostra impresa di recuperare tutti gli albi contenenti storie inedite del marinaio guercio, e magari aiutarci a tappare qualche buco di collezione, oltre a collaborare alla redazione delle schede degli albi. Impresa ardua, ce ne rendiamo conto, ma nella vita non bisogna mai dire che non ce la possiamo fare senza almeno averci provato!».

Siamo tutti invitati a partecipare all’iniziativa, segnalando o inviando gli albi che abbiamo sepolto in qualche scatolone tra soffitta e cantina.
Intanto, il sito fornisce già le prime recensioni, un’ampia sintesi della storia di Popeye/Braccio di Ferro e il profilo degli autori che si sono avvicendati sulle avventure del marinaio, da Segar e Sagendorf ai “nostri” Colantuoni, Sangalli, Motta, Dossi…

Post correlati