Ah, il dolce sognare… Belle donne, un lavoro con i “controc…”, macchine lussuose, soldi a palate… Ma poi ti svegli e torni all’amara realtà di tutti i giorni. Così, con un bel sogno interrotto sul più bello, si apre Sogno di una notte di mezzo inverno, ventitreesimo numero dell’ultima collana di ristampe di Alan Ford (la serie Tutto a Colori di  1000VolteMeglio Publishing, marzo 2015, 128 pp, 5,00 euro).
AlanFord-23La collana, iniziata un paio di anni, vuole riproporre in quadricromia le storie classiche del leggendario Gruppo TNT, creato da Magnus & Bunker negli anni Sessanta: e questo è certamente uno dei numeri migliori.
Alan, svegliato (come dicevamo) nel bel mezzo di un dolce sogno, viene richiamato all’ordine (insieme agli altri membri del gruppo) dal Numero Uno per una misteriosa missione in Canada. Il nostro eroe accetta di buon grado e parte insieme al fido Cirano: in realtà non è tanto attaccamento al lavoro che lo spinge, ma la speranza di ritrovare una certa fanciulla, conosciuta qualche mese prima… Nel frattempo, i suoi colleghi devono degustarsi uno dei racconti-fiume del Numero Uno – stavolta la sua personalissima versione dell’Iliade – tanto aborrite dai suoi agenti quanto amate dai lettori.
Trama e disegni sono ovviamente del magnifico duo Magnus & Bunker, la colorazione (decisamente migliorata rispetto ai primi numeri) di Raffaella Secchi.
Si tratta di pezzi di storia del fumetto italiano, da tramandare ai nostri bisnipoti.

(Roberto Orzetti)