Viva Cavandoli! – Dal 10 aprile al 2 giugno 2015 – MUSIL di Rodengo Saiano (BS), via del Commercio 18 – Apertura: ogni venerdì, sabato e domenica, 14.00-19.00

Dal 10 aprile al 2 giugno 2015, il Musil (Museo dell’Industria e del Lavoro) di Rodengo Saiano (BS) ospita la mostra Viva Cavandoli! dedicata al grande regista d’animazione e fumettista italiano Osvaldo Cavandoli.

cavandoli-locCome spiega il sito ufficiale della città lombarda, si tratta di «una esposizione di oltre 100 tavole disegnate, in esclusiva per la mostra, da fumettisti, illustratori e animatori di chiara fama nazionale e internazionale.  
Ogni artista ha reinterpretato i disegni o la figura di Cavandoli, per un tributo originale e personale. Tra i principali: Ralph Bakshi, Bruno Bozzetto, Athos Careghi, Mike Diana, Frago, Gino Gavioli, Squaz, Sergio Staino, Antonio Tubino, Vincino, Fusako Yusaki, Milo Manara, Sandro Dossi, Contemori, Piero Tonin.
In una superficie di circa 1.000 mq troveranno spazio anche fotografie, disegni originali, materiali di lavoro (storyboard, bozzetti, memorabilia, oggetti) legati alla produzione artistica del famoso disegnatore.

L’idea di realizzare un omaggio a Cavandoli nasce dall’impegno del Museo di indagare, attraverso la cultura televisiva e cinematografica degli anni del boom economico, i cambiamenti sociali e culturali di un’Italia in grande fermento, lanciata verso l’innovazione tecnologica e industriale. Cavandoli è stato uno dei protagonisti di questa stagione imprimendo, con il proprio talento creativo, un forte cambiamento al mondo della comunicazione e ad un mercato pubblicitario in profonda evoluzione.

La mostra sarà integrata da una serie di contenuti di approfondimento: video contributi con interviste agli artisti che hanno conosciuto Cavandoli, proiezioni di cartoni animati de La Linea e di corti animati tratti da Carosello; inoltre, ogni sabato e domenica, laboratori didattici, per l’insegnamento delle tecniche di base dell’illustrazione e dell’animazione, destinati ai bambini e ragazzi in età scolare».

L’inaugurazione si terrà alle 19.00 di venerdì 10 aprile e sarà visitabile fino al 2 giugno. In seguito, per i mesi estivi, si trasferirà trasferita al Musil Museo dell’Energia Idroelettrica di Cedegolo, in Valle Camonica (BS).