heidi-posterLa sua sigla resta una delle canzoncine più canticchiate di tutti i tempi: ma nonostante siano passati decenni dalla messa in onda della prima visione della sua serie cartoon, Heidi rimane un personaggio scolpito nella memoria di chiunque.
Così il 2015 vedrà l’uscita nelle sale di un nuovo live-action dedicato alla piccola montanara svizzera, che prima riesce a rendere umano il Vecchio dell’Alpe (a proposito: ma come diavolo si chiama in realtà?), poi – “imbrogliata” dalla zia – si ritrova nella tetra Francoforte a fare compagnia alla piccola Clara, sotto il dispotico controllo della terribile signorina Rottenmeyer (tra tutti, il personaggio più tipizzato nel pensiero comune), infine torna felice e contenta tra le sue montagne e le sue caprette e chissà mai se un giorno o l’altro ha sposato Peter.

Non è certo la prima volta che il birignao dell’eroina di Johanna Spyri passa dal cartoon a una bambina in carne e ossa (una volta, la interpretò anche Shirley Temple): questa volta, ci prova il regista Alain Gsponer in una produzione tedesca che vedremo nelle sale italiane dal prossimo dicembre e che, a giudicare dalle foto e dal trailer, sembra particolarmente fedele allo storico anime.