Italian Comics: Romano Garofalo, da Jonny Logan al multimediale – dal 7 marzo al 12 aprile 2015 – Museo della Città, Sala delle Teche, Rimini – Orari: mart/sab 8.30-13.00/16.00-19.00; dom 10.00-12.30/15.00-19.00; lun chiuso

ITALIAN-COMICS-mostraA cura di Egisto Quinti Seriacopi e di Cartoon Club, a Rimini si inaugura una mostra dedicata all’arte di un grande protagonista del fumetto umoristico italiano: Romano Garofalo.

Giornalista, dopo il Liceo Classico Giulio Cesare di Rimini e dopo essersi laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Bologna, Romano Garofalo continua con gli studi di psicologia alla Statale di Milano e contemporaneamente approda al mondo del fumetto con Jonny Logan, un grande successo editoriale degli anni Settanta, apparso anche in Tv in SuperGulp!.
Oggi cura il blog Italian Comics, che presenta così questa manifestazione: «Il mondo di Italian Comics si mette in mostra: un viaggio nel cuore del fumetto e della satira, condotto dallʼinesauribile immaginazione e dallʼincandescente ironia di Romano Garofalo.
Le matite di Leo Cimpellin, Giorgio Cavazzano, Marzio Lucchesi e altri noti disegnatori raccontano “la penna” di Romano Garofalo, ideatore e autore del fumetto
Jonny Logan, successo editoriale degli anni settanta, e creatore di tanti personaggi, da MostrAlfonso a Slim Norton, dal Barone Von Strip a Il Vigile e lʼAutomobilista, da Sauro il dinosauro a Osvaldo, pubblicati su quotidiani, periodici e giornali per ragazzi in Italia e all’estero.
Accanto ai cartoonist, è lʼarte del vignettista Giovanni Zaccagnini a mettere in mostra il fervido autore di satira che si nasconde sempre dietro la firma di Garofalo, che munito dellʼaffilato bisturi dellʼironia traccia un ritratto esilarante della politica e del costume italiani degli anni Settanta e Ottanta.
La vignetta satirica è protagonista anche del nuovo progetto multimediale diretto da Romano Garofalo,
Italian Comics, quotidiano interattivo di approfondimento, in chiave umoristico-satirica, delle notizie di cronaca politica e di costume, nazionali e internazionali, che coinvolge un nutrito gruppo di illustratori, vignettisti, scrittori e giornalisti.
“La parola che pensa all’immagine – scrive Massimo Pulini nella presentazione della mostra – è una parola diversa da quella nata per restare nel proprio perimetro; è un racconto che si apre al dialogo, che lascia alla mano di altri la possibilità di aggiungere e trasformare elementi dell’opera finale. È una parola che sogna, che anticipa una visione e dirige un’orchestra che ancora non si è formata. Traccia un tema e delinea una storia che viaggerà altrove e con altre gambe. (…) Sia che inventi una vignetta, che abbia scritto un episodio di Jonny Logan o una striscia di MostrAlfonso, Romano Garofalo riesce a immaginare come un sapiente regista e a dirigere magistralmente l’orchestra jazzistica dei suoi numerosi disegnatori”.
Inaugurazione: sabato 7 marzo, ore 17.00, alla presenza dellʼautore».